Così come ampiamente previsto, restano nel calendario dei lavori parlamentari di questa settimana i ddl per #amnistia e #indulto 2014 - 2015. Secondo quanto si apprende dalla convocazione ufficiale della commissione Giustizia di Palazzo Madama, presieduta dal senatore Francesco Nitto Palma, martedì 16 settembre, a partire dalle ore 14.15, riprende l'esame congiunto dei quattro disegni di legge (relatori Ciro Falanga e Nadia Ginetti) per la concessione di amnistia e indulto 2014 - 2015 necessari per far fronte al sovraffollamento carceri contro il quale il Governo Renzi ha già varato il decreto svuota carceri (già convertito in legge) che prevede risarcimenti in denaro (8 euro al giorno) e sconti di pena del 10% per i detenuti e il Parlamento ha dato il via libera alla nuova legge sulle pene alternative al carcere con la messa in prova ai servizi sociali o ai lavori di pubblica utilità.

Pubblicità
Pubblicità

Amnistia e indulto 2014 in commissione Giustizia al Senato: ecco il calendario dei lavori settimanali

Non solo l'esame congiunto dei ddl per la concessione di amnistia e indulto 2014 - 2015 su cui si è più volte espresso il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano chiedendone l'approvazione immediata per fronteggiare la drammatica situazione nelle carceri italiane dove, secondo la Corte di Strasburgo, vengono sistematicamente violati i diritti umani; martedì 16 settembre la commissione Giustizia di Palazzo Madama, secondo quanto si apprende dall'agenzia di stampa Public Policy, prevede l'esame del disegno di legge sul divorzio breve e di altri disegni di legge: il ddl anticorruzione, quello per il tribunale della famiglia; il ddl sulla magistratura onoraria; il ddl per il contrasto all'omofobia e alla transfobia.

Pubblicità

Ma anche il disegno di legge sulla responsabilità civile dei magistrati, quello per la disciplina delle unioni civili; il ddl per l'adozione dei minori e il nuovo ddl sull'omicidio stradale. Mentre mercoledì alle ore 14, sempre in commissione Giustizia al #Senato, è in programma l'esame l'esame in sede consultiva dell'atto del governo n. 103 sul Codice antimafia.

Sovraffollamento carcerario, amnistia e indulto, Laura Boldrini: 'Andrò a visitare altre carceri'

E a proposito di carceri prosegue l'impegno del presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini che nei giorni scorsi è andata a visitare l'istituto penitenziario Malaspina di Palermo e parlando del sovraffollamento carceri ha detto che amnistia e indulto 2014 -2015 "non sono tra le priorità del Parlamento" che invece sta lavorando su "misure alternative". Quanto prima la Boldrini tornerà a fare visita in un altro carcere. "Non sarò mai - ha detto ieri a Sambuca di Sicilia (Agrigento) dove ha ricevuto la cittadinanza onoraria - una presidente avulsa dai problemi del Paese, sarò sempre in piazza accanto alle persone, andrò a visitare le carceri e sarò vicina a coloro che sono senza lavoro e alle persone che sono minacciate nel loro lavoro, alle associazione delle donne dico che la mia porta - ha sottolineato la presidente della Camera Laura Boldrini - sarà sempre aperta e la stessa cosa posso dirla anche per i disabili".

Pubblicità