Sostegno all'iniziativa di Satyagraha radicale di Marco Pannella, impegnato da tempo per l'affermazione dei diritti dei detenuti e contro il sovraffollamento carceri, e un nuovo appello al Parlamento per l'approvazione di leggi di #amnistia e #indulto previsti dalla Costituzione italiana per ripristinare condizioni di legalità nelle carceri italiane dove attualmente, secondo la definizione della Corte europea dei diritti dell'uomo che ha condannato l'Italia anche con la sentenza pilota Torreggiani, si vive in condizioni inumane e degradanti.

Amnistia e indulto 2014-2015, risoluzione urgente del consigliere regionale del Pd Luciano Monticelli

Sono questi i temi di una risoluzione urgente che è stata presentata ieri dal consigliere regionale abruzzese Luciano Monticelli (del Partito democratico di Matteo Renzi, il premier che ha più volte cambiato idea su indulto e amnistia), che ha dato seguito alla deliberazione del Consiglio regionale dell'Abruzzo del 29 aprile scorso, in occasione del quale in aula fu approvata una risoluzione dal titolo "Sostegno al Satyagraha di Marco Pannella per l'amnistia e l'indulto.

Pubblicità
Pubblicità

Nella stessa risoluzione - ha spiegato il consigliere regionale del Pd abruzzese - invitiamo il presidente del Consiglio, Matteo Renzi e il ministro della Giustizia Andrea Orlando, nonché i presidenti della Camera dei Deputati Laura Boldrini e del Senato della Repubblica Pietro Grasso, ad adottare - sottolinea Luciano Monticelli - provvedimenti di amnistia e indulto 2014 il cui ambito di applicazione sarà definito dal Parlamento stesso in considerazione della gravità dei reati. E' questa la nostra battaglia - ha concluso il consigliere regionale abruzzese del Pd - per i diritti civili".

Indulto e amnistia 2014-2015, riprende oggi 3 settembre esame congiunto ddl al Senato

Intanto oggi 3 settembre, mentre prosegue il dibattito sulla riforma della giustizia che prevede modifiche alla sia sul civile e sul penale, in commissione Giustizia al Senato della Repubblica, presieduta dal senatore Francesco Nitto Palma (Forza Italia), riprende oggi l'esame congiunto dei disegni di legge per la concessione di indulto e amnistia 2014-2015; si discuterà in oltre, secondo quanto prevede il calendario ufficiale con gli argomenti all'ordine del giorno, sui ddl per il divorzio breve; per la responsabilità civile dei magistrati; sulla corruzione, il voto di scambio politico mafioso, il falso in bilancio e l'autoriciclaggio; unioni civili; contrasto all'omofobia e alla transfobia.

Pubblicità

Amnistia e indulto 2014-2015, iniziative no stop dei Radicali italiani

Nel frattempo proseguono le iniziative per sollecitare la concessione di amnistia e indulto 2014-2015 dei Radicali italiani guidati dalla segretaria Rita Bernardini. Domani martedì 4 settembre la rappresentante dei radicali Rita Bernardini, il leader storico Marco Pannella e altri dirigenti radicali, il deputato del Partito democratico Bruno Censore e al responsabile nazionale legalità dei Giovani democratici Antonino Castorina, visiteranno il nuovo carcere di Arghillà a Reggio Calabria. "Ad oggi - ha sottolineato Rita Bernardini in una nota stampa di due giorni fa dopo l'ennesimo suicidio nelle carceri - si continuano ad ignorare le uniche due soluzioni in grado di risolvere immediatamente il problema del sovraffollamento carceri così come auspicato - ha ricordato la leder dei Radicali italiani - dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: i provvedimenti di amnistia e indulto". #Governo