Recuperare lo spirito del 1994. #Silvio Berlusconi è tornato parlare in pubblico "siamo in campo nonostante tutte le difficoltà del momento": è quanto recita una mail inviata a centinaia di migliaia di iscritti al sito forzista. Il leader di #Forza Italia ha parlato in occasione della tre giorni di formazione di Sirmione. L'ex presidente del consiglio dei ministri ha ribadito la sua volontà di rilanciare il movimento forzista "recuperando lo spirito del 94'. Silvio Berlusconi ha ripreso in mano le redini del partito che sembrava avviato verso una lacerazione interna, sarebbe stata la seconda dopo la scissione della frangia di Angelino Alfano.

Pubblicità
Pubblicità

Il ministro degli interni del governo guidato da Matteo Renzi lasciò in polemica l'allora Pdl fondando un nuovo movimento, quel Nuovo Centro Destra che al momento non è di certo premiato da elettori e sondaggi. Proprio nelle ultime ore a trapelare è stata la notizia che una corrente interna al Ncd al senato sarebbe pronta a ritornare alla 'casa madre' di Forza Italia sotto l'alone protettivo di Berlusconi. Una grana per Alfano ma anche per il governo Renzi.

L'obbiettivo di Berlusconi è quello di scuotere un partito che sembra ormai arrivato ai minimi storici. La figura del leader che ritorna in auge potrebbe rappresnetare la chiave di svolta per FI. "In sostanza siamo in campo nonostante tutte le difficoltà del momento - si legge nella mail inviata agli iscritti al partito - per offrire agli elettori del centrodestra una possibilità di presenza politica alternativa alla sinistra".

Pubblicità

Nuovo vigore dunque per il cavaliere. Una spinta in più dopo le buone notizie giunte dalla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo che ha ritenuto ammissibile il ricorso presentato dai legali del cav. sulla condanna e sullo svolgimento del processo "Mediatrade" per violazione delle regole del giusto processo e per l'applicazione retroattiva della legge Severino. Il tesseramento in Forza Italia avrà fine il prossimo 31 ottobre subito dopo si eleggeranno i comitati locali. Dunque una ripresa in grande stile per il partito di maggioranza relativa del centrodestra italiano. Tuttavia Forza Italia manterrà in seno al parlamento una posizione di opposizione costruttiva nell'interesse del Paese appoggiando le riforme istituzionali "senza però - fanno sapere dal quartier generale di Fi - fare sconti rispetto alla finora deludente azione economica del governo Renzi che molto promette ma ben poco realizza". #Elezioni politiche