Nonostante le difficoltà segnalate dal ministro della Giustizia Andrea Orlando prosegue la discussione in commissione Giustizia al Senato della Repubblica dei ddl per la concessione di #indulto e #amnistia 2014-2015. L'esame congiunto dei ddl per amnistia e indulto, infatti, compare nella nuova convocazione dei lavori della settimana parlamentare che va dal 22 al 26 settembre. Intanto, mentre si resta in attesa che il Parlamento in seduta comune superi lo stallo sull'elezione dei membri della Corte costituzionale e del Csm, prosegue il dibattito sulla riforma della giustizia del #Governo Renzi: ecco ultime notizie e nuovi commenti.

Consulta-Csm: nuovi interventi di Grasso e Boldrini

"Spero che martedì sia il giorno giusto, abbiamo tante cose urgenti da fare in Parlamento e spero di poter partire con la delega sul lavoro e poi con tutte le altre, la riforma della Pa e tutto quello che abbiamo in cantiere".

Pubblicità
Pubblicità

Lo ha dichiarato, rispondendo ai cronisti che gli hanno chiesto dell'impasse in Parlamento sulle nomine alla Consulta e al Csm, il presidente del Senato della Repubblica Pietro Grasso, intervenendo al Teatro Antico a Taormina dove ha ricevuto il premio Taobuk Award per l'impegno civile.

"In Parlamento - ha dichiarato invece la presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini - stiamo facendo un lavoro che risponde a una prerogativa costituzionale. Certamente - ha aggiunto - si sarebbero tutti auspicati, me compresa, tempi più brevi ma non stiamo perdendo tempo. Stiamo svolgendo un ruolo che ci compete e che la Costituzione dà al Parlamento", così ha risposto la Boldrini ai giornalisti che gli hanno chiesto, alla Fiera del Levante di Bari, delle difficoltà nella elezione dei membri della Corte costituzionale e del Consiglio superiore della magistratura.

Pubblicità

Riforma giustizia 2014, penalisti vs Governo Renzi

Intanto, gli avvocati penalisti esprimono giudizio negativo sulla riforma giustizia del Governo Renzi anche se restano spaccati sulle strategie da attuare, se proseguire il confronto già avviato dal ministro della Giustizia Andrea Orlando o andare allo scontro. Questo è scenario tratteggiato oggi nella giornata del XV Congresso dell'Unione delle Camere penali e che si rispecchia nella battaglia per la presidenza. Candidati a succedere all'attuale presidente dell'Unione delle Camere penali Valerio Spigarelli - che contro il sovraffollamento carceri ha chiesto amnistia e indulto - sono Salvatore Scuto e Beniamino Migliucci, presidenti rispettivamente della Camera penale di Milano e Bolzano.

Indulto e amnistia 2014-2015: nuovo calendario settimana parlamentare 22 - 26 settembre

Nel frattempo, a proposito di riforma della giustizia e sovraffollamento carceri, prosegue in commissione Giustizia al Senato della Repubblica l'esame congiunto dei quatto ddl per indulto e amnistia 2014-2015.

Pubblicità

I disegni di legge per le misure straordinarie di clemenza generale ad efficacia retroattiva previsti dalla Costituzione sono stati reinseriti nel calendario dei lavori della prossima settimana parlamentare che va dal 22 al 26 settembre. Gli altri ddl in discussione nella commissione di Palazzo Madama presieduta dal senatore Francesco Nitto Palma, riguardano le nuove norme sul processo civile contenute della riforma della giustizia; ma anche il ddl sul divorzio breve; il disegno di legge su corruzione, voto di scambio, falso in bilancio; il ddl sulla responsabilità civile dei magistrati; ddl per le unioni civili e ddl per il contrasto all'omofobia.