E' stato approvato ieri un Collegato Ambientale che ora passa all'esame dell'aula di Montecitorio, nel quale sono stati inclusi sette articoli presentati dal Movimento 5 Stelle Si tratta di un enorme successo per i pentastellati che di fatto ottengono sette vittorie tutte in un solo giorno, incentrate su questioni ambientali determinanti per un sano impatto ambientale. Lo stesso Movimento 5 Stelle ne dà annuncio in una nota dove specifica le norme approvate per gli imballaggi, il trattamento dei rifiuti e il riutilizzo dei contenitori. Altre questioni riguardano poi la salute pubblica dei cittadini e le norme per l'uso degli impianti di smaltimento dei rifiuti col divieto di trasferimento da una regione all'altra.

Pubblicità
Pubblicità

Stretta sull'abusivismo edilizio e divieto di utilizzo del gas di scisto concludono il Collegato Ambientale che ora passa alle camere.

La soddisfazione del #M5S

"Vigileremo - dichiarano i deputati del Movimento 5 Stelle in Commissione Ambiente - affinché quello che è uscito dalla porta non sia reintrodotto dalla finestra nei passaggi in aula e al Senato. E che i nostri testi non vengano stravolti nel dibattito parlamentare".

Un monito a diffidare i soliti lobbisti dallo stravolgere ciò che è stato deciso e che si dimostra come un altro passo importante verso l'armonizzazione europea avvicinando di più l'Italia all'Europa. Importante la norma che vieta il conferimento dei rifiuti speciali agli impianti di smaltimento vuoti perché impone una stretta agli affari "mafiosi" di imprenditori senza scrupoli culminati con la triste realtà della Terra dei Fuochi che ha prodotto migliaia di decessi e continua a mietere vittime nella popolazione residente.

Pubblicità

E' una grossa conquista di civiltà, concludono i grillini.

Divieto di Fracking

Si impone su tutto il territorio nazionale il divieto a trattare i gas di scisto, includendo la norma della responsabilità penale per gli amministratori che si trovassero a violarla. La tecnica è conosciuta come attività di Fracking, pratica utilizzata dalle company americane che attraverso la trivellazione di zone anche densamente abitate vanno alla ricerca di risorse naturali, provocando spesso disastri ambientali come il terremoto. Attraverso l'emendamento del M5S l'Italia prende ufficialmente posizione contro questa tecnica devastante, promuovendo per contro l'economy green e la riduzione di risorse naturali. Gli obiettivi del decreto collegato alla legge di Stabilità potranno essere così conseguiti grazie agli uomini di Grillo.