"Oggi per noi è il giorno della partenza dei mille giorni", ha dichiarato il premier Matteo Renzi all'inizio della conferenza stampa sull'operazione Millegiorni. Insieme al presidente del consiglio dei ministri, a Palazzo Chigi, per la conferenza stampa sul piano di 1000 giorni per le riforme del #Governo Renzi - dalla riforma Pa e #Pensioni (Madia) alla riforma #Scuola (Giannini) e della riforma giustizia (Orlando) oltre alle riforme costituzionali (Boschi) e la nuova legge elettorale - anche il sottosegretario alla presidenza del consiglio Graziano Delrio e il ministro per le Riforme e i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi.

Riforme Governo Renzi, parte l'operazione Millegiorni: nuova conferenza a Palazzo Chigi

"Oggi - ha sottolineato Renzi alla conferenza su Millegiorni - è il giorno zero.

Pubblicità
Pubblicità

Ogni giorno sul sito passodopopasso.italia.it - ha annunciato il premier a Palazzo Chigi - ci saranno elementi nuovi che verranno dal Governo, dal Parlamento, dai cittadini. Domani ci saranno le misure per l'agricoltura, mercoledì sarà questo sito ad annunciare le misure sulla riforma della scuola". Sarà il sito passodopopasso.italia.it ad annunciare mercoledì 3 settembre la riforma della scuola dopo il rinvio del 29 agosto? E la conferenza stampa sulla riforma della scuola già annunciata dal premier sarà sconvocata? E la vicenda delle pensioni insegnanti Quota 96 come sarà risolta? A questo ancora Renzi non ha dato risposte. Parlando della riforma della giustizia presentata dal ministro Andrea Orlando "noi siamo interessati - ha detto il premier Matteo Renzi - affinché il dibattito sulla giustizia prosegua.

Pubblicità

Passo dopo passo - ha sottolineato riferendosi al nuovo sito web governativo passodopopasso.italia.it - diventa lo strumento con cui discutere e dialogare insieme".

Riforme: scuola, giustizia, lavoro, pensioni, Pa, 80 euro: ecco i Millegiorni di Renzi

A proposito del bonus fiscale da 80 euro al mese che il Governo Renzi ha concesso agli impiegati che prendono meno di 1500 euro al mese escludendo pensionati e incapienti ecco le nuove dichiarazioni del premier. "Il bonus da 80 euro al mese è una scommessa politica. altro che mancia elettorale". Ci sarà dunque sì o no che anche i pensionati vedranno il bonus Irpef 80 euro al mese? "Non torniamo indietro - ha detto il primo ministro alla conferenza su Millegiorni - e cerchiamo di allargare la platea, se sarà possibile". Renzi parla di nuovo di Jobs Act e di "risultati immediati e verificabili, tra l'altro - ha spiegato il premier parlando del primo decreto del ministro del Lavoro Giuliano Poletti - con un aumento dell'occupazione tra febbraio e oggi con qualche migliaia di unità".

Pubblicità

"A breve - ha spiegato il ministro per le Riforme e i rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi alla conferenza stampa su Millegiorni - ci sarà la presentazione al Parlamento del programma dei millegiorni, è un modo per ufficializzare il programma del governo".

"Ma un giornalista che dica a Renzi 'bugiardo! Ma che ca... sta dicendo?' c'è? #millegiorni #millebugie", così ha commentato su Twitter le nuove dichiarazioni di Renzi Riccardo Nuti, deputato del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo. "Ci auguriamo che la presentazione dei Millegiorni - si legge in una nota di Italia Unica, il movimento promosso da Corrado Passera - non sia solo un ennesimo cronoprogramma che smentisce tutti quelli precedenti e diventi prova evidente di mancanza di determinazione. Dal Big Bang al #passodopopasso - prosegue la nota di Italia Unica - cambia tutto tranne la stucchevole propaganda costruita sul rinvio".