Nuovo incontro a sorpresa a Palazzo Chigi tra il premier e segretario del Partito democratico #Matteo Renzi e l'ex premier e leader di Forza Italia #Silvio Berlusconi: un nuovo faccia a faccia sulle riforme che segue il primo incontro c che si è svolto nella sede del Partito democratico, in cui è stato siglato il Patto del Nazareno su riforma costituzionale, riforma del Senato e nuova legge elettorale Italicum senza preferenze, e il secondo incontro a Palazzo Chigi dove è stato fatto il punto sullo stato di avanzamento dei lavori sulle riforme. Renzi e Berlusconi parleranno anche di amnistia e indulto? A criticare l'accordo Renzi-Berlusconi è stato Beppe Grillo che pensa peraltro che il patto tra i due sia esteso anche alla riforma della giustizia e possibilmente anche ad amnistia e indulto, come hanno rivelato alcune indiscrezioni della Velina Rossa, il foglio parlamentare vicino a Massimo D'Alema.

Pubblicità
Pubblicità

Amnistia e indulto, dunque, saranno all'ordine del giorno del nuovo incontro tra Renzi e Berlusconi?

Riforme e giustizia: nuovo incontro tra Renzi e Berlusconi a Palazzo Chigi

Secondo quanto si apprende dalle ultime notizie, il leader azzurro Silvio Berlusconi si è recato a Palazzo Chigi per l'incontro con Renzi insieme all'ex sottosegretario Gianni Letta e all'esponente di Forza Italia Denis Verdini. Un faccia a faccia per fare il punto della situazione su diversi temi: dalle riforme alle votazioni per la scelta dei candidati di Consulta e Csm, anche se sono diverse le riforme messe in cantiere dal #Governo Renzi delle quali si discute in queste ore, dalla riforma della scuola alla riforma Pa e pensioni, dalla riforma del lavoro alla riforma della giustizia.

Pubblicità

Giustizia, Consulta, Csm: Beppe Grillo contro Luciano Violante: 'Che ti ha dato Berlusconi'

E a proposito di giustizia interviene sul suo blog il leader del Movimento 5 stelle Beppe Grillo che attacca l'ex presidente della Camera dei Deputati Luciano Violante, candidato alla Corte costituzionale. "Violante, cosa ti ha promesso Berlusconi in cambio dell'appoggio alle sue televisioni?", ha scritto su www.beppegrillo.it il leader M5s riportando una pagina tratta da libro "Bombe a inchiostro" di Aldo Giannulli che racconta il contesto storico dell'inchiesta sul "golpe bianco" condotta da Luciano Violante ai tempi in cui era pubblico ministero a Torino.

Giustizia, Consulta e Csm, Fraccaro (M5s) "Napolitano notaio Patto del Nazareno, pretende l'inciucio'

Restando sempre in tema di giustizia "Napolitano notaio del patto del Nazareno, pretende l'inciucio anche su Consulta e Csm", ha scritto in una nota il deputato del Movimento 5 stelle Riccardo Fraccaro commentando la nota con cui il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha sollecitato nuovamente il Parlamento a eleggere i membri della Corte costituzionale e del Consiglio superiore della magistratura.

Pubblicità

"Napolitano - ha affermato il deputato M5s Riccardo Fraccaro - interviene a gamba tesa, con una scandalosa invasione di campo ha in pratica dettato al Parlamento - secondo il parlamentare grillino - i nomi e i cognomi dei giudici da eleggere".