Nuovo appuntamento con gli ultimi dati dei #Sondaggi politici. Oggi vi forniamo le quotazioni riportate dall'istituto Swg: come si orienterebbe il voto degli Italiani nel caso in cui fossero chiamati al voto domattina? Sebbene tutti i politici continuino a dire di non voler dare peso ai dati dei sondaggi politici, ogni settimana i nuovi dati mettono in crisi uno dei vari leader. Vediamo nel dettaglio gli ultimi dati dei sondaggi politici di oggi 8 settembre 2014.

Sondaggi politici 8 settembre 2014: Matteo Renzi perde colpi, gli italiani non si fidano più?

Iniziamo subito dando uno sguardo ai dati del sondaggio politico di oggi 8 settembre 2014 dell'istituto Swg riferiti al centrosinistra.

Pubblicità
Pubblicità

Il dato che colpisce immediatamente è quello relativo al calo del Partito Democratico guidato da #Matteo Renzi che attualmente si attesta al 37.9% delle preferenze, in calo di oltre due punti rispetto al sondaggio di circa due settimane fa. I due punti persi dal PD non vanno a finire "nelle casse" di Sel, visto che la media resta al 2% e nel complesso la coalizione di centrosinistra si attesta al 42.5% delle preferenze. Gli italiani hanno già perso fiducia in Renzi?

Dando uno sguardo al sondaggio politico di oggi 8 settembre, notiamo che la coalizione di centrodestra ha subito un notevole incremento del numero delle preferenze nel giro delle ultime settimane. In particolare Forza Italia di #Silvio Berlusconi è tornata a crescere arrivando a toccare la soglia del 18.1% delle preferenze.

Pubblicità

Da segnalare anche la crescita di NCD di Alfano che arriva al 4.3% e soprattutto la continua risalita della Lega Nord che settimana dopo settimana riesce a conquistare sempre più consensi: il sondaggio Swg da il partito di Salvini al 7.8% delle preferenze. In totale la coalizione di centrodestra arriva al 37.5% delle preferenze. E il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo? Anche in questo caso dobbiamo porre un segno negativo davanti alla percentuale dell'ultimo sondaggio. Il M5S, infatti, al momento è quotato al 20.8% delle preferenze, in calo di oltre un punto rispetto all'ultimo sondaggio.