Secondo le ultime news non si placa la discussione su #amnistia e #indulto 2014 all'interno della scena politica italiana. Dopo un periodo di "pausa" è infatti ripresa la discussione su proposte di legge per offrire amnistia e indulto ai molto carcerati che troppo spesso vivono in condizioni precarie. Non è bastato il famoso svuota carceri a sistemare tutto, e molto è ancora il lavoro da fare. Per questo in commissione Giustizia al Senato è iniziata la discussione su quattro disegni di legge presentati dai senatori Luigi Manconi, Luigi Compagna, Lucio Barani ed Enrico Buemi.

Amnistia e Indulto 2014 ultime news: scontro FI contro PD

I quattro disegni di legge propongono quanto auspicato più volte dal presidente Giorgio Napolitano, che ha chiesto la concessione di provvedimenti di clemenza.

Pubblicità
Pubblicità

Su questi temi però lo scontro si è fatto subito aspro tra le parti politiche, infatti i due relatori dei DDL (Falanga di FI e Ginetti del PD) hanno esternato nuovamente idee diverse su Amnistia e Indulto 2014. Il relatore per la minoranza ha detto proprio ieri, riferendosi al decreto Svuota Carceri che "Le misure risarcitorie adottate dal #Governo Renzi in via d'urgenza non siano in grado di far fronte alle criticità, è necessario, nella propria qualità di correlatore dei ddl per amnistia e indulto, mantenere all'ordine del giorno della Commissione i disegni di legge n. 20 e connessi dal momento". Ancora una volta insomma, il senatore di FI Falanga ha ribadito come secondo lui ed il suo partito siano necessari provvedimenti di clemenza come l'Aministia e l'indulto, da attuare in tempi brevi.

Pubblicità

Al contrario (e qui nasce lo scontro tra i due partiti) la senatrice del PD non ha intenzione di presentare un testo unificato su Amnistia e Indulto 2014 al momento, e prima di farlo ha chiesto espressamente un interlocuzione con il ministro della Giustizia Orlando "in moda da poter acquisire i nuovi dati relativi all'impatto delle modifiche legislative apportate nell'ultimo anno e mezzo sul sistema carcerario". In parole povere, come è normale che sia, la senatrice difende lo "svuota carceri" del Governo Renzi, e vorrebbe attendere per capire se la situazione carceraria è migliorata grazie a quel provvedimento. Chi ha ragione? Da che parte state voi? Ditecelo qui sotto, e per esser sempre aggiornati sulle ultime news di Amnistia e Indulto 2014 cliccate Segui a fianco al titolo!