"Non è possibile combattere le mafie se le carceri italiane sono in uno stato come quello di oggi", così lo scrittore Roberto Saviano agli stati generali dell'antimafia dopo le parole di Papa Francesco sulla situazione nelle carceri, contro l'ergastolo e la pena di morte, la tortura e la carcerazione preventiva. "Discorso splendido quello di #Papa Francesco" secondo il leader radicale Marco Pannella che sollecita #amnistia e #indulto 2014, le leggi straordinarie di clemenza che come la riforma del lavoro e la riforma pensioni dividono il Pd di Matto Renzi.

Carceri, amnistia e indulto, Serracchiani (Pd) sulle parole di Papa Francesco: giusto puntare su recupero detenuti

"Le parole di Papa Francesco - ha dichiarato il vice segretario nazionale del Partito democratico Debora Serracchiani intervenendo oggi a Udine sulle parole di Bergoglio a tutela dei diritti dei detenuti - sulla necessità di trovare forme alternative alla detenzione in carcere vanno incontro a un'esigenza molto avvertita sul territorio di questo Paese di fare azioni necessarie - ha sottolineato la dirigente del Pd - al recupero dei detenuti e a una nuova visione del carcere, inteso non più come luogo chiuso".

Pubblicità
Pubblicità

Il Pd di Renzi però, come si ricorderà, oltre che su Jobs act e riforma pensioni è diviso sui ddl per amnistia e indulto. Il primo dei quattro disegni di legge presentati al Senato per la concessione di indulto e amnistia porta la firma del senatore del Pd Luigi Manconi, presidente della commissione per la tutela dei diritti umani. Ma sui provvedimenti generali di clemenza ad efficacia retroattiva chiesti al Parlamento dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano non c'è al momento il via libera del premier Matteo Renzi e dei parlamentari renziani. Va tuttavia detto che il segretario del Pd ha più volte cambiato opinione sui ddl per amnistia e indulto: da presidente della provincia e da sindaco di Firenze, ruoli ricoperti prima di diventare segretario del Pd e poi premier, Renzi era favorevole ad amnistia e indulto e lo metteva per iscritto sostenendo le battaglie di Marco Pannella.

Pubblicità

Amnistia e indulto 2014, carceri, Marco Pannella: splendido il discorso di Papa Francesco

Non ha per niente cambiato idea il leader storico radicale sempre in prima linea sul fronte della difesa dei diritti umani. "Quello fatto da Papa Francesco - ha commentato oggi Marco Pannella su Radio Radicale - è uno splendido intervento che sta ricevendo lo stesso trattamento di regime che ebbe il Presidente della Repubblica quando portò il suo messaggio alle Camere" per amnistia e indulto. "Fu il Papa polacco - ha aggiunto il presidente del senato del Partito Radicale ricordando l'appello di Papa Giovanni Paolo II per indulto e amnistia - che diede l'esempio anni fa ospite del Parlamento italiano a chiedere in modo chiarissimo amnistia, indulto e tutte le cose - ha sottolineato Marco Pannella rimarcando le analogia con il discorso di Papa Bergoglio - che nel modo articolato, preciso e puntuale ha proclamato Papa Francesco".

Mafia, Saviano: per combatterla servono carceri migliori

Della situazione carceraria in Italia ha parlato oggi lo scrittore e giornalista Roberto Saviano, autore di Gomorra, che stamattina ha aperto a Roma "Contromafie", gli stati generali dell'antimafia.

Pubblicità

"Non è possibile - ha detto Roberto Saviano - combattere le organizzazioni mafiose se le carceri italiane sono in uno stato come quello di oggi. Un carcere disorganizzato e disumano - ha aggiunto lo scrittore antimafia - diventa una palestra di affiliazione".