Quella di Beppe Grillo a Genova è stata una visita molto inquieta e agitata. L'ex comico genovese si è recato dagli alluvionati anche se le cose non sono andate proprio come Grillo prevedeva. Alcune telecamere che avevano rintracciato la presenza del leader dell'#M5S, sono state invitate da quest'ultimo a lasciare la scena e ad allontanarsi proprio per permettergli di parlare con tutti i volontari che erano lì nelle vie disastrate della sua Genova a spalare il fango. Ma uno di loro lo ha accolto in modo abbastanza indispettito. Il volontario infatti lo invita a prendere una pala e a spalare il fango con loro invece di fare scena. Ma la risposta del leader grillino non si fa certo attendere e con tanto di battuta risponde al volontario che per spalare ci sono già i parlamentari che potrebbero farlo.

Pubblicità
Pubblicità

Recandosi poi a Sant'Ilario parla con gli abitanti e i volontari dicendogli che era pronto ad ascoltare il loro sfogo e la loro rabbia.

'Abbiamo bisogno che lo Stato faccia lo Stato'

I volontari fanno presto a far capire al comico che ciò di cui hanno bisogno non è sfogarsi con qualcuno o sentire le chiacchiere di qualcuno ma che tutti loro sentono la necessità di avvertire la presenza dello Stato, del Comune e della Regione. Ma Grillo subito replica ricordando la sua visita di ieri nel quartiere in cui è venuto al mondo. Ribadisce inoltre la presenza del MoVimento 5 Stelle non abbandonerà mai i cittadini, che è presente tra la gente e sul territorio. Il leader grillino chiede inoltre di smetterla con i tweet e i messaggi sui social network perchè l'Italia ha bisogno di essere guidata da persone che riescano a realizzare ciò che dicono nel mondo virtuale e nelle piazze.

Pubblicità

Sul suo blog, in serata, Grillo ha attaccato Renzi accusandolo di essere al corrente di ciò che poteva accadere nella città genovese.

Vendola commenta la visita di Grillo

Nichi Vendola commenta su twitter la visita di Beppe Grillo a Genova definendolo uno sciacallo. Grillo ovviamente non accetta questo insulto e ricambia allo stesso modo definendolo lo sciacallo del giorno. #Beppe Grillo