"Il Parlamento ha fatto un lavoro importante sul sovraffollamento carceri in un clima generale drogato dalla propaganda della paura che ha condizionato l'opinione pubblica"; lo ha sottolineato il ministro della Giustizia Andrea Orlando intervenendo sul sovraffollamento carceri mentre al Senato della Repubblica prosegue in commissione Giustizia la discussione sulle quattro proposte di legge per #indulto e #amnistia 2014-2015 che dovrebbero confluire in un testo unificato.

Sovraffollamento carceri, indulto e amnistia 2014: nuovo intervento del ministro della Giustizia

Tra gli interventi del Parlamento in favore dei detenuti e contro il sovraffollamento carceri, il ministro della Giustizia Andrea Orlando, che ha visitato il centro clinico del carcere di Regina Coeli insieme al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, ha ricordato "l'introduzione di istituti come la messa alla prova ai servizi sociali, un diverso approccio alla misura della custodia cautelare in carcere e le misure alternative - ha aggiunto il guardasigilli alle prese con la riforma della giustizia e del sistema penitenziario - che devono essere approfondite".

Pubblicità
Pubblicità

Intanto, commissione Giustizia al Senato, presieduta da Francesco Nitto Palma, dove sono al vaglio i ddl per la concessione di indulto e amnistia 2014, è atteso un nuovo incontro con il ministro Orlando per fare il punto sulla situazione nelle carceri alle luce delle nuove leggi approvate, tra le quali le nuove norme previste dal decreto svuota carceri del Governo Renzi che prevede risarcimenti in denaro e sconti di pena per i detenuti che hanno sofferto condizioni di sovraffollamento carcerario.

Indulto e amnistia 2014-2015, nuovi appelli sulla bacheca Facebook del guardasigilli Andrea Orlando

E mentre il ministro della Giustizia Andrea Orlando torna a parlare del sovraffollamento carceri nuovi appelli per indulto e amnistia 2014-2015 vengono postati sulla fanpage #facebook del titolare del dicastero di via Arenula.

Pubblicità

Scrive Roberto Verona: "Pensa alla nostra Italia che sta affondando e carceri sempre affollate, basta andare a raccontare bugie il popolo è stufo, servono amnistia e indulto per sistemare le carceri". Aggiunge Maurizio Cavallari sulla bacheca Facebook del guardasigilli Andrea Orlando: "Ti aspettano in commissione Giustizia del Senato per dare il via ad un testo unificato per indulto e amnistia 2014, cosa aspetti? La carrozza coi cavalli? Ma non vi sbattono ancora fuori dall'Europa, robe da matti! Torturate i detenuti e vi danno un premio". "Amnistia e indulto in Italia, quando li facciamo?", scrive Brigida Cipolla Ricci sulla pagina di Orlando sul social network.