Mentre prosegue senza sosta la battaglia dei Radicali italiani per la concessione di #indulto e #amnistia 2014-2015 e per riportare nella legalità le carceri italiane nel rispetto della Convenzione europea e dei diritti umani dei detenuti, riprenderà martedì 21 settembre la discussione parlamentare in commissione Giustizia a Palazzo Madama sui 4 ddl per indulto e amnistia in attesa della presentazione di un probabile testo unificato Falanga-Ginetti dopo il nuovo confronto sul drammatico problema del sovraffollamento carcerario al Senato della Repubblica con il guardasigilli del Governo Renzi Andrea Orlando.

Indulto e amnistia 2014-2015, Bernardini (Radicali italiani): 'Ministro Orlando più sincero del premier Renzi'

Della necessità di approvare misure straordinarie di clemenza come indulto e amnistia ha parlato la leader dei Radicali italiani, Rita Bernardini,nel corso di un'audizione davanti alla commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani presieduta dal senatore Luigi Manconi, l'autore del primo dei quattro disegni di legge per amnistia e indulto presentati subito dopo la sentenza pilota Torreggiani della Corte europea dei diritti dell'uomo emessa nel gennaio del 2013.

Pubblicità
Pubblicità

Rita Bernardini è stata ascoltata nell'ambito dell'indagine conoscitiva sui livelli e i meccanismi di tutela dei diritti umani in Italia e quindi ha affrontato ad ampio raggio la questione carceraria soffermandosi anche sui provvedimenti di clemenza non risparmiando critiche al Governo Renzi. "Il ministro della Giustizia Andrea Orlando - ha detto Rita Bernardini riferendosi a recenti dichiarazioni del guardasigilli su indulto e amnistia 2014 - è stato molto più sincero del premier #Matteo Renzi, dicendo che amnistia e indulto sono impopolari, non portano voti e quindi non se ne parla".

Indulto e amnistia, carceri, diritti umani, Rita Bernardini: 'Come funziona l'informazione in Italia?'

"Ma ciò - ha sottolineato la leader dei Radicali italiani parlando del sovraffollamento carceri e dei ddl per indulto e amnistia 2014-2015 - riguarda un altro problema: come funziona l'informazione in Italia?", chiede Rita Bernardini aggiungendo: "Si martella l'opinione pubblica con i fatti di cronaca nera - spiega - facendo intuire che aumentano i reati quando invece non è vero, solo perché fa audience, in un Paese che così facendo - secondo la leader radicale in prima fila nella battaglia per i diritti umani nelle carceri - dal punto di vista del diritto della conoscenza dei cittadini dimostra di essere fuori da ogni criterio di democrazia".

Pubblicità

Indulto e amnistia 2014-2015, disegni di legge al Senato: nuovi appuntamenti in commissione Giustizia

Oltre che dei ddl per la concessione di indulto e amnistia 2014-2015, nella settimana parlamentare che va da lunedì 21 ottobre a sabato 25 ottobre in commissione Giustizia al Senato della Repubblica, presieduta da Francesco Nitto Palma, prosegue l'esame, tra gli altri, dei ddl sulle Modifiche al codice penale in materia di trattamento sanzionatorio dei delitti di associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsione ed usura (relatore Casson); sul Divorzio breve (relatrici Alberti Casellati e Filippin); sulla Magistratura onoraria (relatore Cucca); il ddl sulla Responsabilità civile dei magistrati (relatore Buemi).