La riunione per definire il piano di stabilità approvata infine dal #Governo sarebbe dovuta iniziare alle 15, invece è slittata alle 19,45, notevolmente in ritardo. Il presidente del Consiglio #Matteo Renzi ha affermato che i settori strategici sui quali investire sono soprattutto il lavoro e la giustizia; che sono stati stanziati un miliardo di euro per stabilizzare i precari della #Scuola inseriti nelle graduatorie ad esaurimento che sono circa 150 mila. Renzi ha assicurato, inoltre, che di questi soldi ne avanzeranno molti. Il piano straordinario di immissioni in ruolo degli insegnanti precari previsto dal Governo ed inserito nelle linee guida per la Riforma della scuola, dovrebbe essere quindi attuato.

Matteo Renzi, durante la conferenza stampa tenutasi dopo la riunione, ha chiarito che la somma di 500 mila euro che era stata diffusa in un primo momento dalla stampa, in realtà riguardava le cifre nette, mentre il resto verrà recuperato dai risparmi della spending review, cioè la revisione della spesa pubblica. Il premier continua dicendo che questa manovra prevede anche 18 miliardi di tasse in meno, cioè l'eliminazione dell'Irpef e dell'Irap, le agevolazioni per chi assume a tempo indeterminato, le detrazioni per le famiglie a basso reddito, il credito dell'imposta per la ricerca e lo sviluppo ed interventi per partite Iva.

L'Italia avrebbe quindi la possibilità di ripartire, come scrive dal suo profilo sul social network Twitter il Presidente del Consiglio che conclude il suo messaggio rassicurando che questa manovra da 36 miliardi di euro complessivi porterà un abbassamento delle tasse di 18 mila miliardi. Fra le altre misure inserite nella Legge di Stabilità c'è anche la possibilità per i lavoratori dipendenti di poter richiedere il TFR nella busta paga, ma questa libertà di decidere se avere un anticipo del Trattamento di fine rapporto nel proprio cedolino mensile, non riguarda però i dipendenti pubblici. Confermati anche per il 2015 gli 80 euro per i lavoratori che hanno un reddito inferiore ai 1500 euro netti mensili.