I dati degli ultimi #Sondaggi politici elettorali Ixè e Swg, messi a confronto, restituiscono una prospettiva sulle intenzioni di voto degli italiani, in questo momento specifica, piuttosto unitaria. Gli andamenti possono essere paragonati e se ne possono ricavare utili indicazioni. I dati, chiaramente, non possono essere identici, dal momento che ogni istituto ha le sue procedure statistiche, ma i risultati e soprattutto gli andamenti risultano essere molto vicini. In linea di massima possiamo già cominciare con il dire che PD e M5S sono piuttosto costanti da alcune settimane a questa parte e che l'unica sorpresa arriva dalla Lega Nord che, sotto la guida di Salvini, sta riuscendo nuovamente a incanalare la rabbia del Nord dell'Italia.

Ecco allora i dati a confronto degli ultimi sondaggi politici elettorali Ixè e Swg.

Pubblicità
Pubblicità

Sondaggi politici elettorali, confronto Ixè e Swg: il PD e il M5S sono costanti

Per quanto riguarda i dati degli ultimi sondaggi politici elettorali a confronto degli istituti Ixè e Swg, notiamo come soprattutto per quanto riguarda il PD i risultati siano piuttosto costanti e gli andamenti poco variabili. Per l'Swg, il PD è al 39,6% e per comprendere la crescita sul lungo periodo, possiamo consegnarvi il dato dell'anno scorso del 18 ottobre, il PD era al 27,9%; per l'Ixè, invece, il PD si ferma al 39,9% (un dato molto simile), mentre l'anno scorso di questi tempi si fermava al 28,4%. Rispetto alle rilevazioni della settimana scorsa, il PD risulta essere costante o in leggera crescita. Il M5S anche risulta piuttosto costante o in leggero ribasso: per l'Swg il M5S scende sotto il 20%, attestandosi al 19,9%, mentre l'anno scorso, di questi tempi, era al 21,2%; per l'Ixè, invece, il risultato è più alto ed è al 20,9% di contro al 21,8% dell'anno scorso.

Pubblicità

Riguardo l'andamento rispetto la settimana scorsa, oscillazioni vi sono state ma non decisive.

Come interpretare questi dati degli ultimi sondaggi politici elettorali Ixè e Swg? Sicuramente, si tratta di una stabilizzazione della vita politica in Italia: c'è un paese che segue Renzi, non tanto forse perché crede fino in fondo in lui, ma quanto perché vede in lui l'unica persona possibile che possa guidare il paese. Il M5S, invece, è probabile che abbia raggiunto il suo elettorato massimo, sembra sempre più difficile che Grillo possa convogliare un numero maggiore di preferenze e insidiare la leadership del PD.

Sondaggi politici elettorali, a confronto Ixè e Swg: la Lega Nord raddoppia

Stando ai dati degli ultimi sondaggi politici elettorali a confronto degli istituti Ixè e Swg, il partito che costantemente è in crescita è proprio la Lega Nord di Salvini che, in pochi mesi, se non ha raddoppiato il proprio elettorato, comunque lo ha molto rinforzato. Basta leggere questi dati: per l'Ixè la Lega Nord è all'8,3%, mentre per l'Swg è al 7,8%.

Pubblicità

Se li confronti amo con quelli di febbraio del medesimo istituto, notiamo come la Lega si fermasse rispettivamente al 3,5% e al 4,7%. Insomma, la Lega Nord sta ritornando forte, la leadership di Salvini è considerata credibile, ed è possibile che ritorni ad essere una forza decisiva per gli equilibri politici non soltanto al Settentrione d'Italia, ma anche all'interno del gioco politico nazionale.