I dati degli ultimi #Sondaggi politici elettorali dell'istituto Ixè per il programma Agorà rendono molto bene la situazione che si sta vivendo in Italia in questo periodo. La questione più importante tra quelle trattate riguarda proprio la riforma del mercato del lavoro, il famoso Jobs Act, e la percezione che di essa hanno gli italiani. Al centro c'è dunque la fiducia in questa mossa del governo, ma anche la percezione che gli italiani hanno del ruolo di Renzi e dei sindacati. In questo articolo faremo il punto della situazione e cercheremo di orientarci all'interno dei dati degli ultimi sondaggi politici elettorali per Agorà su Renzi, l'art.

Pubblicità
Pubblicità

18, i sindacati.

Sondaggi politici elettorali per Agorà: gli italiani sanno cos'è l'art. 18?

La prima domanda dei sondaggi politici elettorali Ixè che è stata posta è stata quella circa il giudizio degli italiani sul Jobs Act. Le risposte previste erano tre: positivo, che ha raggiunto il 32%, negativo, che ha raggiunto il 29%, non l'ho capito che ha raggiunto il 39%. L'importanza di questo sondaggio consiste nel fatto che non è stato soltanto chiesto di dare un proprio giudizio all'art.18 ma è stato permesso anche di dire se lo si è capito o meno. Insomma, quello che si nota è un problema di mancanza di informazione. Quattro intervistati su dieci, un numero considerevole e comunque maggioritario, ha risposto di non sapere cosa preveda nello specifico il Jobs Act, ed il problema non può essere che quello di un deficit di informazione tra il governo e gli italiani.

Pubblicità

Sondaggi politici elettorali per Agorà: più fiducia in Renzi o nei sindacati?

L'altro dato sicuramente importante per capire lo stato delle cose in Italia riguarda la rappresentanza, se gli italiani intervistati si sentono rappresentati da Renzi o dai sindacati. I dati degli ultimi sondaggi politici elettorali sottolineano come gli italiani abbiano ancora una grande fiducia in Renzi ma non nei sindacati. Alla domanda se ci si sente rappresentati da Renzi, il 51% ha risposto di sì, mentre il 49% ha risposto di no. Un risultato, comunque, considerevole per il premier, dati anche i tempi di crisi. Sul versante sindacati invece la risposta è stata decisamente differente: il 72% ha detto di non sentirsi rappresentato dal sindacato, mentre soltanto il 28% ha detto di sì. Anche quest'ultimo dato - pensando anche al fatto che tra Renzi e i sindacati i rapporti sono sempre piuttosto tesi - sembra dare una conferma all'operato del premier.

Sondaggi politici elettorali per Agorà: Renzi è autoritario o democratico?

Importante anche un altro dato che viene fuori dagli ultimi sondaggi politici elettorali per Agorà, e cioè se Renzi, il segretario del PD, sia autoritario e dunque stia abusando del suo consenso, oppure sia democratico e dunque stia facendo valere semplicemente il suo consenso.

Pubblicità

Anche questi risultati sembrano dare ragione al premier: il 63% giudica democratico il suo modo di agire e fare politica, mentre il 37% vede nella sua azione dell'autoritarismo. Per concludere, sembra essere un dato di fatto che Renzi stia riuscendo ancora a incanalare i dubbi e le preoccupazioni del paese. Stupisce, però, il fatto che sul Jobs Act e l'art. 18, di cui si sta parlando moltissimo, il 40% circa degli italiani non ne conosca il contenuto. #Matteo Renzi