Ancora ricoverato in ospedale per curare l'uveite all'occhio sinistro, #Silvio Berlusconi chiama a raccolta l'elettorato di #Forza Italia, intervenendo prima telefonicamente ad una manifestazione di partito a Roccella Jonica e poi inviando una lunga lettera alle varie sezioni di Fi, nella quale getta ombre sul Governo Renzi, invita i suoi elettori a scendere in piazza e, soprattutto stila un vero e proprio programma elettorale in favore dei pensionati.

La rinascita del centrodestra e l'attacco al Governo Renzi

Silvio Berlusconi, durante l'intervento telefonico al raduno in provincia di Reggio Calabria, ha rassicurato il suo elettorato, dicendo che sta lavorando per rilanciare non solo Forza Italia, ma per ricreare un'ampia e forte coalizione di centrodestra.

Pubblicità
Pubblicità

Subito dopo, è partito l'affondo verso il Governo guidato da #Matteo Renzi che, secondo l'ex Cavaliere, non sarebbe riuscito a mantenere le promesse fatte e dunque non più in grado di guidare il Paese al di fuori di una crisi economica che il leader di Fi definisce: "non congiunturale, ma strutturale".

Mobilitazione in piazza e promesse ai pensionati 

È un Berlusconi battagliero quello che, armatosi di carta e penna, scrive una lunga lettera ai suoi elettori e la invia alle varie sezioni di Forza Italia. Innanzitutto, l'ex Premier ha chiamato a raccolta il popolo "azzurro" per avere una partecipazione in massa al "No Tax Day", la manifestazione organizzata da Fi su tutto il territorio italiano. Un anticipo di quello che dovrà essere un ritorno in piazza in primavera, quando si avvicineranno le elezioni regionali che Berlusconi ha tutte le intenzioni di affrontare in prima persona.

Pubblicità

Nella seconda parte della lunga missiva, il leader di Forza Italia scrive una sorta di programma elettorale incentrato sugli interessi dei pensionati. Dopo aver invitato l'elettorato più anziano ad andare a votare, recuperando fiducia nella politica e nelle istituzioni: "ve lo dice un vostro coetaneo che vi vuole bene", ecco una serie di punti che l'ex Cavaliere promette di far diventare realtà quando sarà di nuovo al Governo. Tra i passaggi salienti del lungo elenco di vantaggi da offrire ai pensionati, c'è innanzitutto l'aumento delle pensioni minime a 1000 euro, la cancellazione delle tasse su case e risparmi. Infine, visite mediche e dentistiche gratuite ed una serie convenienze "accessorie" come ingressi gratis al cinema e nei treni e visite gratuite, una volta al mese, dal veterinario per chi possiede animali domestici.