Da pochissimo abbiamo i risultati definitivi di tutte le circoscrizioni delle elezioni regionali 2014 in Emilia Romagna: dai dati ufficiali balza subito all'occhio la percentuale shock dell'affluenza, veramente bassissima in una regione dove la partecipazione popolare è sempre stata piuttosto alta; il nuovo presidente è Stefano Bonaccini del Partito Democratico, che ha raccolto quasi la metà dei voti di quei pochi che si sono recati alle urne; ottimo risultato anche per la Lega; vediamo, ad ogni modo, i risultati definitivi nel dettaglio, indicando anche la ripartizione dei seggi tra le varie liste.

Elezioni Regionali Emilia Romagna 2014: i risultati definitivi

Parlavamo di affluenza scarsissima, e non può essere altrimenti, se si pensa che, su 3.460.402 aventi diritto al voto, si sono recati alle urne in 1.304.843, il 37,70%, vale a dire più di 30 punti percentuali in meno rispetto alle precedenti regionali; vediamo come si sono ripartiti i voti tra le varie liste e tra i candidati.

Pubblicità
Pubblicità

Il nuovo presidente della regione Emilia Romagna è Stefano Bonaccini, che ha ottenuto 615.725 voti, pari al 49,05%, così ripartiti:

  • Il Partito Democratico ottiene 535.109 voti, pari al 44,52%, avendo diritto così a 29 seggi.
  • Sinistra Ecologia Libertà è stata scelta da 38.845 elettori, pari al 3,23%, che le danno 2 seggi.
  • La lista Emilia Romagna Civica si ferma a 17.894, l'1,49%.
  • Centro Democratico - Democrazia Solidale ha ottenuto 5.247 voti, lo 0,43%.

Troviamo poi Alan Fabbri, eletto consigliere, che ha totalizzato 374.736 voti, pari al 29,85%, così ripartiti tra le liste a suo sostegno:

  • Lega Nord a 233.439, pari al 19,42% e a 8 seggi.
  • Forza Italia è stata scelta da 100.478 persone, equivalenti all'8,36% dei voti, che le regalano 2 seggi.
  • Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale si ferma a 23.052 voti, pari all'1,91%, ottenendo un seggio.

Terzo posto, tra i candidati presidenti, per Giulia Gibertoni, che ha ottenuto 167.022 voti, pari al 13,30%; l'unica lista a suo sostegno, il Movimento 5 Stelle, si è fermata a 159.456 consensi, garantendosi 5 seggi in Consiglio Regionale.

Pubblicità

A seguire, troviamo Maria Cristina Quintavalla, scelta da 50.211 elettori, pari al 4%, sostenuta dalla lista L'Altra Emilia Romagna, che ha invece ottenuto 44.676 voti, pari al 3,71%, con un seggio in consiglio. Alessandro Rondoni ottiene 33.437 consensi, corrispondenti al 2,66% dei voti, mentre la sua lista, Ncd - Udc - Emilia Romagna Popolare, si ferma a 31.635 e al 2,63%.

Chiude Maurizio Mazzanti, con 14.129 voti ottenuti, pari all'1,12%, con la sua lista Liberi Cittadini che si ferma a 11.864 voti ottenuti, pari a una percentuale dello 0,98%. Chiudiamo questa carrellata sui risultati definitivi delle elezioni regionali 2014 in Emilia Romagna con le schede bianche, che sono state 15.327, cioè l'1,17%, e le schede nulle, 34.145, ossia il 2,61%; 111 le schede contestate e non assegnate a nessun candidato. #Elezioni politiche