Mentre in Italia restano in primo piano nell'agenda politica le misure legate alla riforma della giustizia e contro il sovraffollamento carceri - tra le quali leggi di clemenza come indulto e amnistia che sono in discussione a Palazzo Madama - vediamo come funzionano #amnistia, #indulto, grazia e diverse forme di clemenza individuale e generale in diversi paesi europei e non solo.

Amnistia e indulto: l'ultima volta in Italia nel 2006 col Governo Prodi

L'ultimo indulto concesso in Italia è quello del 2006, l'iter legislativo fu avviato dopo un appello al Parlamento di Papa Giovanni Paolo II quando alla guida del #Governo c'era Romano Prodi.

Pubblicità
Pubblicità

E' il famoso indulto 2006 di l'ex premier Silvio Berlusconi ha beneficiato in diversi processi; non a caso Forza Italia insiste su amnistia e indulto 2014-2015 dopo aver visto sfumare l'ipotesi grazia per il Cavaliere. In Italia per la concessione di amnistia e indulto la situazione è particolarmente difficile da quando sono state introdotte nuove modifiche costituzionali che prevedono che a concedere i provvedimenti di clemenza generale ad efficacia retroattiva non sia più direttamente il presidente della Repubblica bensì la maggioranza dei due terzi del Parlamento e peraltro con un iter e un sistema di voto parlamentare particolarmente rigido rispetto a quello previsti per leggi ordinarie. Per questo sono da mesi in discussione senza giungere a un punto di svolta i quattro disegni di legge per amnistia e indulto presentati dai senatori Luigi Manconi, Luigi Compagna, Enrico Buemi e Lucio Barani dopo la sentenza Torreggiani della Corte di Strasburgo e l'appello per indulto e amnistia rivolto alle Camere dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano che contro la drammatica situazione di sovraffollamento penitenziario ha fatto ricorso per la prima volta nel suo mandato alla prerogativa del messaggio alle Camere a cui ha fatto riferimento anche l'Onu rilanciando l'appello per misure straordinarie contro l'affollamento nelle carceri.

Pubblicità

Leggi di clemenza: differenza tra grazia, amnistia e indulto

La differenza tra indulto e amnistia è sostanzialmente quella che il primo condona la pena lasciando il reato, mentre la seconda estingue il reato; la grazia è invece una misura di clemenza individuale e non collettiva. Per l'amnistia internazionale si batte anche Amnesty, un movimento in difesa dei diritti umani, indipendente da qualsiasi governo, ideologia politica o credo religioso; su www.amnesty.org tutte le attività del movimento.

Grazia, indulto e amnistia: come funzionano in Europa e in America

In Spagna non sono applicabili indulti a livello generale, ma individuale come avviene in Italia per la grazia. L'indulto spagnolo, sia totale che parziale, viene concesso dal re, su proposta del ministro della Giustizia, dopo la deliberazione il Consiglio dei ministri. In Germania, il potere di concedere la grazia è nelle mani del presidente del Bundestag, il parlamento federale tedesco che può però delegare la decisione al cancelliere o al ministro della Giustizia.

Pubblicità

Mentre l'amnistia, più o meno come in Italia, può essere concessa solo da una legge federale. In Francia l'indulto viene concesso a livello generale per decreto firmato dal Presidente della Repubblica, dal primo ministro e dal ministro della Giustizia, un altro ministro deve in qualche modo essere coinvolto nella decisione. Il potere di concedere l'amnistia è invece del Parlamento. Questa la situazione su amnistia e indulto in alcuni paesi dell'Unione Europea, mentre negli Stati Uniti d'America il potere di indultare reati minori è nelle mani del Presidente.