Durante il TG La7 del 24 novembre 2014, Enrico Mentana ha presentato il risultato dei sondaggi politici elettorali elaborati dall'istituto EMG. Si parla delle intenzioni di voto ai partiti, i dati sulle coalizioni e la fiducia nei leader politici.

Sondaggi politici oggi: intenzioni di voto elettorali 24/11/2014: sale la Lega, debacle PD 

  1. PD - Partito Democratico 37,9%  (-1,9%)
  2. #M5S - Movimento 5 Stelle 19,6% (-0,8%)
  3. FI - Forza Italia 14,9% (+0.5%)
  4. LEGA - Lega Nord 11,4% (+0,6%)
  5. SEL - Sinistra e Libertà 3,8% (+0,4%)
  6. FDI-AN - Fratelli d'Italia-An 3,6% (+0,4%)
  7. NCD+UDC - Nuovo Centrodestra+Unione di Centro 3,0% (-0,2%)
  8. Altri Centrosinistra 1,4% (=)
  9. Altri partiti 4,4% (+1,0%)
La legge elettorale Italicum potrebbe virare per volontà di Renzi verso il premio di maggioranza del 40% attribuito alle liste, ma per ora resta valido il "vecchio" Patto del Nazareno fatto dal Premier con Berlusconi, per cui la soglia è riferita alle coalizione, che oggi sinceramente non si capisce davvero quali possano essere per via delle continue spaccature anche all'interno dei partiti stessi.

Centrosinistra 43,1% (-1,5%) - Centrodestra 32,9% (1,3%) - Movimento 5 Stelle 19,6% (-0,8%) - Altri 4,4% (+1,0%).

Pubblicità
Pubblicità

Abbiamo già avuto modo di prendere atto di quanto il livello astensionistico sia stato molto elevato nelle Elezioni Regionali 2014 di Emilia Romagna e Calabria. Vediamo come EMG quantifica l'elettorato passivo.

Indecisi 16,2% (-2,4%) - Schede bianche/nulle 2,7% (-0,1%) - Astensione 38,1% (-1,2%).

Sondaggi politici oggi: fiducia nei leader 24/11/2014: salgono Salvini e Vendola, scende Renzi

  • #Matteo Renzi 35% (-2%)
  • Matteo Salvini 21% (+1%)
  • Silvio Berlusconi 16% (=)
  • Giorgia Meloni 15% (=)
  • Beppe Grillo 14% (=)
  • Angelino Alfano 12% (=)
  • Nichi Vendola 9% (+1%) 

Questi dati sopra esposti, sono i primi resi noti dopo le Elezioni Regionali ma sono stati svolti il 22-23 novembre 2014. Il trend delle ultime settimane per quanto concerne le intenzioni di voto elettorali è confermato come d'altronde quello rilevato da altri sondaggi politici.

In un certo senso pur considerando un livello di astensione alle Regionali 2014 troppo alto rispetto a quello che potrebbe verificarsi ad eventuali Elezioni Politiche, appare chiaro che a livello percentuale la Lega di Salvini è in grande crescita, anche se al Sud ovviamente è ancora assente. Contestualmente il PD di Renzi pur vincendo come da pronostico, ha perso circa 500.000 elettori, il partito del non voto è sempre la conseguenza di un Governo che non risponde alle esigenze dei cittadini, e nel caso dell'Emilia Romagna e Calabria, anche l'indignazione per gli scandali politici a livello regionale.

I sondaggi elettorali più recenti resi noti da La7, mettono in risalto la ripresa di Forza Italia molto discutibile visto l'esito del voto di novembre, la debolezza del Nuovo Centrodestra e un recupero di SEL e FDI-AN. A questo ptoposito c'è da considerare che non si conosce ad oggi quale sarà la soglia di sbarramento definitiva per entrare in Parlamento.

Non abbiamo dimenticato il M5S in calo, segno che Grillo non convince più come prima, e che qualcosa deve essere fatto per riprendere la fiducia dei suoi elettori alle Politiche 2013.  

I numeri sulla fiducia nei leader politici riflettono quello rilevato nelle intenzioni di voto ai partiti, Renzi scende costantemente da quasi 2 mesi, sale invece Salvini, la protesta degli operai premia anche Vendola. 

Premete il tasto Segui per rimanere aggiornati sui #Sondaggi politici elettorali (sotto il titolo).