Il confronto odierno fra #Sondaggi politici elettorali è tratto dall'analisi delle intenzioni di voto di 2 istituti resi noti negli ultimi giorni. Il riferimento è ai dati Piepoli resi noti dal sito dell'Ansa l'11 novembre, e ai dati elaborati da Datamedia Ricerche usciti il 13 novembre 2014, integrati anche dalla percentuale di fiducia nel Premier Renzi.

Sondaggi elettorali a confronto al 13/11/2014: Piepoli vs Datamedia: unanimità sulla crescita della Lega Nord

Metteremo in luce anche le variazioni con il cosiddetto "chi sale e chi scende", frutto dalla comparazione che abbiamo effettuto rispetto ai sondaggi elettorali precedenti per ciascuno istituto. Molti sono i numeri contrastanti, l'unico dato che trova concorde la rilevazione delle intenzioni di voto di Piepoli e Datamedia, è la crescita della Lega Nord di Salvini, ma entriamo nel dettaglio.

Sondaggi elettorali Piepoli/Ansa: scendono M5S e FI, in rialzo PD e Lega

Rimane sopra la soglia del 40% il PD che potrebbe costituire la soglia di sbarramento per ottenere il premio di maggioranza nella nuova legge elettorale recentemente ratificata dal Patto del Nazareno ma che dovrà passare ancora al vaglio del Parlamento.

Pubblicità
Pubblicità

Il partito di Renzi è stimato al 40,5% (+0,5%). Scende il M5S al 20,0% (-0,5%), tutto sommato dopo il caos interno e le ultime uscite forti del leader Grillo, come la presentazione a Bruxelles di un referendum per l'uscita dall'euro, rimane ancora positivo.

Continua il trend negativo per il partito di Forza Italia al 14,5%, in calo di mezzo punto. La spaccattura fra le posizioni di Fitto e quelle del leader Berlusconi anche relativo al Patto del Nazareno e a una linea di poca opposizione sull'operato del Governo rivendicato dal primo, peggiorano la situazione e la serenità dell'elettorato. Restano invariati i dati di SEL al 3,5% e di NCD e Fratelli d'Italia-An, entrambi fermi al 3,0%. La somma dei consensi delle altre forze politiche minori è indicata al 5,5%. Altri di Centrodestra sono segnalati allo 0,5%, Altri di Centrodinistra all'1,0%.

Pubblicità

Sondaggi elettorali Datamedia: bene Lega Nord e SEL, scende il PD

Il PD viene dato in calo dello 0,3% scendendo sotto la soglia del 40,0%, viene stimato infatti al 39,7%. Lievissima ripresa del M5S al 19,0%, in rialzo dello 0,1%. Stabile Forza Italia al 14,0%. Come del resto confermano anche altri sondaggi politici elettorali continua l'ascesa della Lega Nord che qui raggiunge il 9,2% (+0,4%). Positivo anche il dato di SEL stimato al 3,8% e in crescita dello 0,3%. Stabile il Nuovo Centrodestra al 2,5%, fermo al palo anche UDC all'1,2%. Perde invece lo 0,3% il partito della Meloni, FDI-AN è al 3,5%.

Chiudiamo questo articolo dedicato ai sondaggi politici elettorali con il dato sulla fiducia nel Presidente del Consiglio #Matteo Renzi. Stimata al 49%, è in calo di 1 punto rispetto alla settimana scorsa e addirittura di 3 punti rispetto a 15 giorni fa.