Gli ultimi sondaggi politici di oggi 28 novembre 2014 resi noti dal programma tv Agorà di Rai 3, ci mettono al corrente delle intenzioni di voto elettorali Ixè, dei dati sulla fiducia nei leader e nel Governo Renzi.

Agli italiani è stato chiesto anche un parere su cosa dovrebbe fare il Premier Renzi dopo il risultato e la forte astensione nelle elezioni regionali 2014, All'elettorato dell'Emilia Romagna è stato chiesto perchè non abbia votato, a quello del Centrodestra se vorrebbe Salvini come leader, infine a tutti gli elettori una risposta alle affermazioni del sindaco di Parma Pizzarotti, secondo cui gli italiani sarebbero stufi del #M5S.

Pubblicità
Pubblicità

Sondaggi politici 28/11/2014, Ixè/Agorà: le intenzioni di voto elettorali, cresce solo la Lega 

Questo è il responso degli ultimi sondaggi elettorali, fra i partiti maggiori sale solo il consenso della #Lega Nord che arriva al 9,4% (+0,4%), un dato comunque molto inferiore ad altri sondaggi politici elettorali

Primo partito italiano incontrastato è il PD con il 38,0%, ma in calo costante, questa settimana scende dello 0,2%. Due decimi in meno anche per il M5S al 19,6% e per Forza Italia al 14,8%.

Sul fronte delle forze politiche minori, quelle che in teoria cercano di raggiungere una ormai solo ipotetica soglia di sbarramento (3 oppure 4 %?), cresce solo SEL al 3,7% (+0,2%). Perdono lo 0,2% invece, Fratelli d'Italia-An al 3,2% e NCD al 2,6%. Lievissima flessione per Rif.Com.

Pubblicità

al 2,1% e UDC all'1,8%, infine Verdi all'1,2% e Scelta Civica allo 0,2%.

Secondo l'istituto Ixè, il partito del non voto sarebbe in notevole aumento (+2,3%), raggiungendo il 38,2%.

Sondaggi politici 28/11/2014, Ixè/Agorà: fiducia Renzi, Salvini e Grillo a confronto

E' davvero impressionante il dato sul recupero di Salvini su Renzi, ma anche del vantaggio su Grillo sulla questione fiducia. Il leader della Lega Matteo Salvini era stimato solo il 24 ottobre sotto il 20%, ad oggi è invece al 24%. 

Il Premier e segretario del PD Matteo Renzi, è passato dal 49% al 41%, è stato avvicinato da Salvini di circa 13 punti percentuali. Il leader del M5S Beppe Grillo che un mese fa aveva la stessa fiducia del leader della Lega Nord, ora è al 15%, distanziato di 9 punti percentuali. 

Per quanto riguarda gli altri leader politici, Napolitano sale di 1 punto e arriva al 39%, anche Berlusconi sale e si attesta al 16%, stabile Alfano al 13%.

In forte calo anche la fiducia nel Governo Renzi che in 4 settimane passa dal 45% al 39%. 

Sondaggi politici 28/11/2014, Ixè/Agorà: l'astensione in Emilia, le parole di Pizzarotti, Renzi dopo le elezioni

Il 48% degli elettori che alle regionali dell'Emilia Romagna non hanno votato, sostengono che il motivo è la sfiducia nella politica, il 39% non sa, il 9% non ha trovato convincenti i candidati, il 4% non sapeva del voto.

Pubblicità

Il 49% degli elettori totali (48% del PD) crede che dopo il risultato delle Regionali, Renzi debba accelerare sulle riforme senza compromessi, Il 41% (45% del PD) pensa che debba dialogare con le parti sociali. Infine il 10% (7% del PD) non si esprime.

Il sindaco Pizzarotti da tempo in contrasto con Grillo, ha dichiarato che gli italiani sono stufi anche del Movimento 5 Stelle. L'83% dell'intero elettorato (22% del M5S) dice che ha ragione. Il 13% (64% del M5S) non è daccordo, il 4% (14% del M5S) non sa.

Va bene Salvini leader del Centrodestra?

1) SI - 39% CDX - 42% FI - 88% Lega

2) NO - 48% CDX - 55% FI - 9% Lega

Non lo sa: 13% CDX - 3% FI e Lega  #Sondaggi politici