Se stai cercando info sui sondaggi politici, con gli ultimi aggiornamenti, ecco quello che fa per te. Vediamo ad oggi, 19 novembre 2014, come sono cambiati favori degli italiani, dopo l'ultimo aggiornamento del 10 novembre. Ultimamente si sta facendo un gran parlare del grande consenso che sta avendo la Lega Nord ed il suo leader Matteo Salvini. A quanto pare, anche a discapito dello stesso centro destra se è vero che a farne le spese per il momento è proprio Forza Italia. Da un po' infatti si inizia a paventare l'idea di una nuova coalizione, visto che a quanto pare Berlusconi teme lo scontro, e soprattutto teme la sconfitta con il nuovo che avanza.

Pubblicità
Pubblicità

Stabile invece il Movimento 5 Stelle, mentre si registra un leggerissimo calo di PD, niente di preoccupante, ma al momento, stando così le cose, il Partito Democratico non riuscirebbe a ad aggiudicarsi il premio di maggioranza al primo turno. Sempre rimanendo nel centro sinistra, piccolo passetto avanti di Sel, che guadagna qualcosina.

#Sondaggi politici aggiornati ad oggi 19 novembre: e se gli italiani andassero a votare oggi?

Vediamo nel dettaglio i nuovi sondaggi politici con le percentuali aggiornate:

Il PD perde quasi un punto, precisamente 0,9 scendendo da 40,7 a 39,8. Meno scarto nel calo di M5S che da 20,9 passa a 20,4 perdendo quindi solo 0,4. Forza Italia invece registra un piccolo passetto avanti rispetto ai sondaggi del 10 novembre, da 14,3 a 14,4.

Pubblicità

Stesso passetto anche per Lega Nord, + 0,1, da 10,7 a 10,8 ma in prospettiva molto più incoraggiante, visto che si sta registrando un aumento costante da mesi ormai. È nei partiti minori però che c'è un maggior aumento dei favori, segno evidente che il gap tra big e piccole si sta alleggerendo. Nel centro destra aumenta Fratelli d'Italia AN che sale di 0,3 da 2,9 a 3,2. Mentre nel centro sinistra Sel fa altrettanto salendo da 3,1 a 3,4. Vediamo ora qual è il quadro generale tra centro destra e centro sinistra.

Le intenzioni di voto per coalizione ci dicono che la sinistra è sempre in netto vantaggio, ma in chiara discesa (44,6 con un calo di 0,4) mentre all'opposto il centro destra aumenta, ma rimane ad una certa distanza di sicurezza (31,6 con un aumento dello 0,6) Il M5S perde come detto 0,5 e scende a 20,4. In ultima analisi, vediamo quali sono i sondaggi politici relativi ai vari leader che compongono lo scenario politico italiano. Renzi è primo con una preferenza del 37%, ma perde ben 2 punti. Salvini è stabile al secondo posto con 20 %. Berlusconi è altrettanto stabile col 16% avanza Meloni di un punto percentuale e si porta a 15, mentre sono stabili Grillo, Alfano e Vendola rispettivamente con 14, 12 e 8 punti percentuali.