In prossimità del fine settimana, vi proponiamo gli ultimi #Sondaggi politici dell'istituto SWG del 13 novembre 2014 che sono riferiti alle intenzioni di voto elettorali. Indicheremo per completezza d'informazione anche le variazioni percentuali rispetto all'ultima rilevazione che SWG ha reso noto il 6 novembre.

Sondaggi politici elettorali SWG del 13 novembre 2014: male Forza Italia, sale la Lega

Il PD continua a restare nell'orbita del 40%. La scorsa settimana era sopra di uno 0,1%, ad oggi viene stimato al 39,9%. Poco male, nello scenario politico cambia poco, visto che il partito alle sue spalle che riceve maggior consensi è praticamente doppiato.

Pubblicità
Pubblicità

A questo proposito, il M5S è in leggero rialzo (+0,2%) attestandosi al 19,2%, anche in questo caso si ruota sempre intorno al 20%. Da notare che rispetto alle elezioni europee, il partito di Renzi ha perso solo 1 punto mentre il Movimento di Grillo ne ha persi 2.

Crolla #Forza Italia al 14,8% facendo registrare una flessione dell'1,1%. La perdita di voti presunti (visto che parliamo di sondaggi elettorali) a confronto con il risultato delle Europee è uguale a quello dei pentastellati, ovvero del 2%.

Chi da qualche settimana se la ride e continua nel suo trend in crescita, è la #Lega Nord di Salvini che sale al 9,8%, mezzo punto in più rispetto alla settimana scorsa. Nel voto del 25 maggio 2014 aveva raccimolato un buon 6,2% fra l'altro sopra le aspettative, questo grazie alla battaglia "basta euro" che le aveva fatto prendere i voti degli euroscettici.

Pubblicità

L'ulteriore crescita da 6 mesi a questa parte, è dovuto probabilmente alla campagna contro Mare Nostrum, alla battaglia in difesa dell'immigrazione clandestina, e in questi giorni dopo l'avvenuta aggressione ai danni di Matteo Salvini che per fortuna ha avuto conseguenze nefaste solo per la sua auto in quel di Bologna, vicino a un campo nomadi di Via Erbosa.

E' notizia proprio di ieri che 10 ragazzi sono stati identificati e denunciati, tra cui 3 individuati come coloro che hanno sfasciato l'auto. Atto vandalico pessimo che probabilmente è valso (non volendo) un'altra manciata di consensi alla Lega.

Sondaggi politici elettorali SWG del 13 novembre 2014: i partiti minori

Arriviamo alle intenzioni di voto che riguardano le forze politiche che cercano di raggiungere la soglia di sbarramento. Per inciso, del 4% secondo l'Italicum uscito dal primo Patto del Nazareno, ma che dopo l'incontro Renzi-Berlusconi dell'altro giorno, sembra possa scendere al 3%.

Resta comunque tutto da decidere, infatti il leader di Forza Italia vorrebbe invece innalzare la soglia di sbarramento addirittura al 5%.

Pubblicità

Insomma, la legge elettorale è ancora nel caos su questo aspetto.

Chi pare star meglio è il Nuovo Centrodestra, a patto che si rinnovi l'alleanza con l'UDC, in questo caso il consenso viene stimato al 3,8% da Swg, con un guadagno dello 0,4% (alle Europee 4,4%).

In calo Fratelli d'Italia-An al 3,1% (-0,3%) e ancora peggio del 25 maggio, il problema è che solo Giorgia Meloni sembra tirare la carretta del partito. In leggera flessione (-0,1%) anche SEL con il 2,8%, sale dello 0,2% Rifondazione Comunista al 1,6%. Chiudono i Verdi e Scelta Civica allo 0,7%. 

Alla voce Altri partiti (tutta da identificare ancora), risulta una stima del 3,0% (+0,4%). Decisamente in calo il partito del non voto che scende al 44,1% vs il 46,5% del 13 novembre.