Nella giornata di ieri sera, martedì 18 novembre, è andata in onda una puntata di Ballarò e vogliamo, per chi non avesse seguito la trasmissione, esporvi i risultati del sondaggio presentato nell'occasione sulle intenzioni di voto qualora oggi ci fossero le elezioni politiche, sulla fiducia nei leader politici dei vari schieramenti e in varie posizioni, e su quella che gli intervistati ancora nutrono nei confronti del governo Renzi; partiamo comunque da quello che, forse, è il sondaggio più significativo, il termometro della situazione politica in Italia, vale a dire quello nel quale gli intervistati rispondono alla domanda: "Chi voterebbe oggi?".

Pubblicità
Pubblicità

Sondaggi politici elettorali sulle intenzioni di voto e sulla fiducia in leader e governo, Ballarò del 18 novembre

Questi dunque i risultati scaturiti dalle risposte degli intervistati durante la rilevazione:

  • Il primo schieramento è sempre il Partito Democratico, che però perde qualcosa rispetto alla scorsa settimana e si attesta sul 37,5%.
  • La seconda forza politica del paese è sempre il Movimento 5 Stelle, forte del 19,5% dei consensi degli intervistati.
  • Terza Forza Italia, al 16,1%.
  • La Lega Nord di Salvini, presente in studio, si ferma al 9,8%.
  • Più staccata Sinistra Ecologia Libertà, al 4,1%.
  • Appena sotto Fratelli d'Italia, col 4%.
  • Male il Nuovo Centrodestra, che raccoglie appena il 2,7% dei consensi.
  • Anche l'Unione di Centro non se la passa benissimo col suo 1,3%.
  • Altri partiti al 5%.

Passiamo adesso a vedere i risultati del sondaggio sulla fiducia che i vari leader politici suscitano negli elettori:

  • Raccoglie più consensi del suo partito il premier Matteo Renzi, al 46,5%.
  • Ancora forte la fiducia nel Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, al 41,2%.
  • C'è poi ancora Silvio Berlusconi, che può contare sul 28,7%.
  • Sale Matteo Salvini, oggi al 22,9%.
  • Abbiamo poi il leader della Fiom Maurizio Landini, al 20,9%.
  • Più giù l'amato-odiato Beppe Grillo, al 20%.
  • Giorgia Meloni, al 14,4%, precede, nell'ordine, Alfano e Vendola che chiudono questa lista.
Chiudiamo questa carrellata sugli ultimi #Sondaggi politici di Ballarò con la rilevazione sulla fiducia nel governo Renzi: gli elettori, chiamati a comparare la fiducia attuale con quella che avevano al momento dell'insediamento, hanno risposto di avere meno fiducia al 55,7%; uguale fiducia al 33,7%; maggior fiducia all'8,3%; dati che fanno riflettere e che possono essere interpretati o come un calo di consensi verso l'azione del premier, o come un segno dell'enorme entusiasmo iniziale che aveva suscitato, in molti elettori, l'avvento del suo governo.