#Matteo Salvini, milanese, Segretario da ormai un anno della #Lega Nord, ha preso in mano quel che restava di un Partito in dissesto dopo gli scandali del 2012, e lo ha saputo risollevare, indirizzandolo verso un percorso che porta davvero in alto. Il trend è più che positivo: dagli ultimi sondaggi di SWG il Partito fondato da Umberto Bossi è in crescita e si attesta al 12%. Considerato il recente andamento non è utopistico parlare di un imminente sorpasso ai danni di Forza Italia ferma al 15%. Inoltre la mossa di aprirsi al Sud, dove inizia a ricevere sempre più consensi, apre le porte ad un ulteriore crescita che può la condurre la Lega a diventare la potenziale terza forza politica del Paese.

Pubblicità
Pubblicità

Alle elezioni Regionali in Emilia-Romagna i risultati raggiunti sono sorprendenti, e forse nemmeno lui stesso si sarebbe aspettato di conquistare il 19% dei consensi.

I punti di forza di Matteo Salvini

Le ragioni del suo successo sono molteplici. Oltre a possedere le caratteristiche doti della personalità di leader, Salvini ha saputo scendere in campo dotandosi di un programma ben studiato capace di far appiccare il fuoco di innumerevoli consensi.

Uno dei suoi cavalli di battaglia è la lotta contro l’Euro e per il ritorno alla moneta unica. Questo lo porta a coalizzarsi alle Europee affianco al Front National di Marina Le Pen anch’esso contrario, e inizia una raccolta firme come sta facendo Grillo adesso, per raggiungere un Referendum contro l’Euro. Trascorse le elezioni europee, il suo obiettivo diventa la lotta all’immigrazione clandestina incontrollata e alle relative operazione Mare Nostrum, Triton e Frontex Plus come dir si voglia.

Pubblicità

La Lega come partito è stata fin dalle sue origini contro l’immigrazione clandestina, ma stavolta Salvini, proprio non tollera l’impiego di risorse economiche dello Stato coinvolte per tale causa, e nei talk show televisivi riesce a far leva su questo tema riuscendo a toccare la sensibilità di molti disoccupati, cassaintegrati, pensionati, gente in condizione di ristrettezza economica, che a suo modo di vedere, non sono assistiti dallo Stato allo stesso modo degli immigrati , che spesso sono stati accolti in hotel a 4 stelle con tutti i confort.

Altro suo punto di forza, sono le sue consuete presenze in televisione, a qualsiasi talk show di politica, a qualsiasi ora del giorno. Una presenza cosi frequente da poter, grazie alla sua qualità di saper fare breccia nelle menti, far aumentare negli italiani che lo ascoltano fiducia in lui. Sul piano della politica economica, oltre all’uscita dall’Euro, affascina molto l’idea della flat tax, una forma di sgravio fiscale per tutti che fissa un’ aliquota bassa, da stabilire tra il 15% e il 20%, adesso presa anche in considerazione da diversi economisti e anche da Silvio Berlusconi.

Pubblicità

Per ultimo e non per meno importante c’è da considerare, la sua presenza particolarmente attiva sui Social Network. I suoi status riscuotono molto successo e sembrano essere abbastanza graditi dagli utenti, che apprezzano particolarmente le sue parole dirette e schiette mediante il tasto “mi piace” indice che testimonia gradimento. La sua pagina Facebook tra i politici presenti sui Social è una delle più seguite e conta ormai 544 mila seguaci, quasi alla pari di quella di Vendola (565 mila seguaci) e non lontano da quella del leader di Forza Italia Berlusconi (688 mila seguaci). Questi elencati sono i fattori che hanno portato la Lega Nord ai successi di oggi, che potrebbero aprire in un futuro non molto lontano, possibili nuove alleanze e nuovi scenari politici sul panorama politico italiano.