Alessandra Moretti sarà la candidata del centro-sinistra alle elezioni regionali della prossima primavera. Obiettivo: sconfiggere Luca Zaia, candidato del centro-destra e attuale governatore del Veneto. E pensare che, fino a due anni fa era ancora vice-sindaco di Vicenza; dopodiché, con l'avvento di Bersani e la sua nomina a portavoce si è fatta conoscere ed è stata eletta alla Camera dei deputati e al Parlamento Europeo di Strasburgo.

Il risultato di queste primarie è appena sotto quanto ci si aspettava (dal 70 percento previsto al 66 percento effettivo). Ottimo risultato anche per la 'seconda arrivata' Simonetta Rubinato che ha raggiunto un ottimo 30%.

Pubblicità
Pubblicità

Risultato negativo per il terzo candidato alle primarie, Antonino Pipitone, attuale consigliere regionale padovano. Per la Moretti, i risultati a Verona e Rovigo sono stati eccezionali, rispettivamente con il 77 e il 79% dei consensi.

Ma quali sono stati i risultati concernenti l'affluenza alle urne? Il numero dei votanti è stato nel complesso buono anche se non esaltante. Hanno votato in circa 40mila contro i 20mila e 600 iscritti nel Partito Democratico, molti meno rispetto alle due precedenti consultazioni per le primarie tra Bersani e Renzi nel 2012 (170.000) e per la scelta degli europarlamentari nel 2013 (100.000). Quindi, il risultato non è stato esaltante anche perché, secondo quanto comunicato da alcuni militanti del partito democratico veneto, la Cgil avrebbe dato indicazioni ai propri iscritti di non andare a votare.

Pubblicità

Una cosa certa è il rifiuto di allestimento della sezione di Anguillara, in provincia di Padova, e il rifiuto di votare per le primarie regionali nel comune di Castelfranco dove si è invece votato per le primarie del Comune.

Vedremo cosa succederà l'anno prossimo tra Alessandra Moretti, candidata del Partito Democratico e Luca Zaia, governatore della Regione Veneto uscente, e candidato del centro-destra. La Moretti uscirà da queste primarie come un candidato dimezzato oppure riuscirà a vincere contro uno dei politici emergenti del centro-destra? #Elezioni politiche #Pd