Per quanto riguarda i sondaggi politici e le intenzioni elettorali, i dati diffusi dall'istituto EMG per il Tg di La7 rivelano come l'impatto dello scandalo di "Roma Capitale" abbia dato nuova forza soprattutto al Movimento 5 Stelle che risulta essere in decisa crescita dopo un periodo di costante calo. A salire è anche la Lega Nord che riesce ad aggiungere qualche altro decimale e a confermarsi come primo partito del centrodestra, mentre continua, seppur non in maniera decisiva, il calo del Partito Democratico del premier Renzi. A stupire, comunque, è soprattutto il dato di coloro che non si recherebbero alle urne, ha raggiunto infatti il 45% e anche in questo caso lo scandalo romano c'entra in maniera decisiva.

Pubblicità
Pubblicità

Ecco i dati degli ultimi sondaggi politici sulle intenzioni elettorali aggiornati al 16 dicembre.

Sondaggi politici elettorali, oggi 16/12: il M5S è in ripresa

Uno dei dati più significativi degli ultimi #Sondaggi politici elettorali dell'EMG riguardano il M5S di Grillo e Casaleggio. I risultati parlano da soli, in una settimana il Movimento è passato dal 19% al 20%, un punto percentuale in più. Le motivazioni possono essere molteplici: da un lato la sfiducia nella politica tradizionale connessa allo scandalo di "Roma Capitale" ha sicuramente contribuito, ma probabilmente è stata importante anche l'apertura di Grillo a una gestione appena un po' più democratica del movimento.

Sondaggi politici elettorali, oggi 16/12: il centrodestra, la Lega Nord al comando

Per quanto riguarda il centrodestra, i dati degli ultimi sondaggi politici elettorali confermano la leadership della Lega Nord che sempre di più sta mostrando una vocazione nazionale e sta facendo presa anche nel Sud del paese.

Pubblicità

Il partito di Salvini guadagna ancora 2 decimali, passando dal 14,2% al 14,4% - interessante il confronto con maggio, quando la Lega si fermava a stento al 5%. Forza Italia, invece, risulta costante rispetto alla settimana scorsa, con il medesimo risultato del 14,1% - anche in questo caso è interessante il confronto con maggio, quando il partito di Berlusconi sfiorava il 20%. Anche Fratelli d'Italia guadagna qualcosa, passando dal 3,0% al 3,2%.

Sondaggi politici elettorali, oggi 16/12: il centrosinistra, in lieve calo il PD

Continua, invece, il calo del Partito Democratico di Matteo Renzi. I dati degli ultimi sondaggi politici elettorali lo danno al 36,1% di contro al 36,4% di una settimana fa. Può interessare il confronto con i dati di maggio, quando il partito di governo superava quota 40%. Chi resta costante è invece SEL che perde appena un decimale rispetto alle precedenti rilevazioni e si ferma al 3,5%. Il dato è chiaro: la luna di miele tra Renzi e gli italiani è definitivamente finita e il decisionismo esasperato del premier sembra non piacere più agli italiani.

Pubblicità

Un altro dato che può essere interessante commentare riguarda quello di coloro che non andrebbero alle urne, i cosiddetti "astenuti": i risultati degli ultimi sondaggi politici elettorali dell'EMG segnalano un 45%. Anche in questo caso il paragone con maggio può essere illuminante: il dato era del 35%, in pochi mesi si è perso circa il 10% dell'elettorato attivo. Il motivo? Ancora una volta potrebbe essere la sfiducia nei confronti della politica dovuto al caso di "Roma Capitale".

È tutto con l'analisi dei dati degli ultimi sondaggi politici elettorali. Se siete interessati a ricevere aggiornamenti, potete cliccare sul tasto "Segui" poco al di sopra del titolo dell'articolo.