I dati degli ultimi sondaggi politici elettorali dell'istituto SWG restituiscono non soltanto il quadro delle intenzioni di voto ma intendono anche fotografare il disagio degli italiani nei confronti del problema della loro quotidianità di vita. Se da un lato si parla di politica, anche se i dati sono sostanzialmente simili a quelli delle ultime rilevazioni, grande interesse, invece, danno le questioni del disagio riguardo ai problemi dell'emigrazione, dell'emarginazione e della povertà. Mai come questa volta esce un quadro completo della situazione italiana, dalle questioni sociali alle questioni politiche.

Ecco l'analisi dei dati sugli ultimi #Sondaggi politici elettorali SWG al 6 dicembre.

Pubblicità
Pubblicità

Ultimi sondaggi politici elettorali 6/12: il disagio degli italiani, emarginazione, povertà ed emigrazione

Agli intervistati è stato chiesto come valuta il disagio sociale nella zona in cui si trova a vivere, la questione riguarda l'emarginazione, l'alcoolismo, l'emigrazione, la prostituzione, la droga e in generale la povertà. I risultati degli ultimi sondaggi politici elettorali restituiscono questo dato: per il 16% degli italiani la situazione è molto grave, ma ci sono distinzioni tra le varie aree del paese. Al Nord-Est il dato è del 12%, mentre al Nord-Ovest del 13%, al Centro è del 14%, al Sud del 22% e sulle isole al 19%. È chiaro come ancora una volta sia il Sud, nella percezione degli italiani, il luogo più "pericoloso" e più abbandonato a se stesso del paese. Ancora più interessante il dato su quali sono i problemi in crescita nella propria area di residenza negli ultimi tempi: il 34% risponde gli immigrati, il 33% la povertà crescente, il 23% il diffondersi di una violenza generalizzata, il 13% l'alcoolismo e il 11% la droga.

Pubblicità

La fotografia che lascia questo sondaggio dà l'idea, ancora più di mille saggi o articoli, di quanto la crisi economica stia impattando sulla società civile italiana, e di come gli italiani percepiscono una situazione di pericolo maggiore nella vita di tutti i giorni.

Ultimi sondaggi politici elettorali 6/12: le intenzioni di voto, le tendenze sono le medesime delle ultime rilevazioni

I risultati degli ultimi sondaggi politici elettorali SWG sulle intenzioni di voto sembrano confermare le tendenze delle ultime settimane, le differenze infatti sono minime. Il PD si attesta al 38,6%, quando una settimana fa era al 38,5% (alle Europee era comunque il 40,8%). FI ha un leggero calo passando dal 14,2% al 14%, ma è un calo generalizzato per tutto il centrodestra, anche la Lega Nord in controtendenza con le ultime settimane indietreggia passando dall'11,8% all'11,2%. Il M5S resta costante, medesimo risultato e percentuale al 17,8%. A crescere, seppur in maniera relativa, sono i partiti della Sinistra, SEL passa dal 2,5% al 3,3%, mentre Rifondazione Comunista dall'1,9% al 2,1%.

Pubblicità

Costante resta il NCD di Alfano che conferma il 4,3% mentre Fratelli d'Italia, forse anche per il caso di Alemanno, scende dal 3,2% al 3% netto.

È tutto con i dati degli ultimi sondaggi politici elettorali SWG, se volete restare aggiornati consigliamo di cliccare sul tasto "Segui" in alto a destra, poco al di sotto del titolo dell'articolo.