I dati degli ultimi sondaggi politici elettorali Euromedia riflettono l'andamento della vita politica di queste ultime settimane. Al centro dell'attenzione ci sono infatti i sindacati il cui apprezzamento tra gli elettori intervistati cresce notevolmente rispetto alle ultime rilevazioni. A crollare è invece la fiducia in Renzi e i due dati sono strettamente connessi. Altro elemento importante che viene fuori è quello che riguarda il #M5S e Beppe Grillo: da un lato il leader del Movimento riscuote sempre meno fiducia, mentre il partito è sempre più in una profonda crisi, dovuta, secondo gli italiani, soprattutto al fatto che ci sarebbe poca democrazia interna.

Pubblicità
Pubblicità

Ecco i risultati degli ultimi #Sondaggi politici elettorali Euromedia sui sindacati, Renzi e il M5S.

Ultimi sondaggi politici elettorali Euromedia: i sindacati riscuotono una maggiore fiducia

Gli ultimi sondaggi politici elettorali Euromedia hanno chiesto cosa rappresentano i sindacati in Italia. Il 26,3% ha risposto "un freno allo sviluppo", ma rispetto a settembre il dato è sceso di tre punti percentuali, era infatti il 29,3%. Il 24,6% ha risposto "un'istituzione vecchia", ma a settembre era il 28,3%. A crescere molto è il numero di coloro che hanno risposto "la difesa dei lavoratori", a settembre era soltanto il 10,7% mentre oggi è il 18,5%. Infine, il 16,2% ha risposto "una presenza utile sul territorio", di contro al 18,7% di settembre. E' chiaro, dunque, che la polarizzazione sulle tematiche del lavoro e l'avvicinarsi del Jobs Act ha provocato un cambiamento nella percezione degli italiani.

Pubblicità

Infatti, il 45% degli intervistati concorda con lo sciopero generale del 12 dicembre e soltanto il 39,9% è contrario.

Ultimi sondaggi politici elettorali Euromedia: crolla la fiducia in Renzi

Un altro dato rilevante, per quanto riguarda gli ultimi sondaggi politici elettorali Euromedia, è quello connesso alla fiducia nei leader. Al primo posto si trova sempre Renzi che però si attesta al 45,1%, un dato che segna un trend negativo oramai costante. Al secondo posto si segnala Berlusconi con il 28,8%, sempre più tallonato da Matteo Salvini che si attesta al 24,6% grazie anche all'aver dato una sempre più accentuata vocazione nazionale alla Lega Nord. Landini e la Camusso si attestano intorno al 20%, ma il dato che fa più scalpore è quello riguardante Beppe Grillo che si attesta soltanto al 17,9%.

Ultimi sondaggi politici elettorali Euromedia: quali sono i motivi di una mancata fiducia nel M5S?

La crisi del M5S è sicuramente l'argomento del giorno per quanto riguarda la politica italiana.

Pubblicità

I sondaggi politici elettorali Euromedia hanno infatti chiesto agli italiani a cosa sia dovuta questa crisi. La risposta è chiara: il 29,5% ha dichiarato che il motivo è la mancanza di democrazia interna, mentre il 16,9% ha parlato di parlamentari poco esperti. Il 12,7% imputa la crisi all'assenza di Grillo negli ultimi mesi mentre il 12% all'integrazione dei parlamentari nella classe politica. L'11,5% ha dichiarato infine che il problema nasce a causa di parlamentari non all'altezza. I risultati sembrano chiari: da un lato il problema è dovuto alla gestione autoritaria del M5S da parte di Grillo e Casaleggio e dall'altro dalla questione dell'inesperienza dei deputati.

È tutto con i dati degli ultimi sondaggi politici elettorali Euromedia, se siete interessati a ricevere aggiornamenti, possiamo suggerirvi di cliccare sul tasto "Segui" in alto a destra, poco al di sotto del titolo dell'articolo. #Matteo Renzi