Nella prima mattinata di oggi (sabato 3 gennaio 2015) ricoverato in un ospedale di Roma il leader storico dei Marco Pannella, in sciopero totale della fame e della sete da più di novanta ore per difendere il messaggio alle Camere del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano su sovraffollamento carceri, #amnistia e #indulto, dai comportamenti opposti assunti dal presidente del consiglio dei ministri e segretario del Pd #Matteo Renzi che ha detto di nuovo no ad indulto e amnistia ritenendo ormai superato il problema dell'affollamento negli istituti penitenziari già sanzionato dalla Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo con diverse sentenze (tra le più note la sentenza "pilota" Torreggiani).

Pubblicità
Pubblicità

Amnistia e indulto 2015: Marco Pannella ricoverato per proseguire sciopero della fame e della sete

Marco Pannella, che già soffre particolari condizioni di salute, ha fatto sapere che si è ricoverato per prudenza dopo aver consultato i medici per continuare la protesta non violenta per amnistia e indulto 2015 sotto controllo medico. Il presidente del senato del Partito Radicale potrà in ogni caso, se lo vorrà, allontanarsi per diverse ore nel corso della giornata dalla struttura sanitaria in cui si trova ricoverato. E a proposito di amnistia e indulto 2015 proseguono le iniziative dei radicali in Italia al fianco di Marco Pannella.

Indulto e amnistia 2015, prosegue il Satyagraha dei radicali per misure straordinarie di clemenza

I Radicali italiani guidati da Rita Bernardini manifesteranno davanti il carcere La Dogaia di Prato, a partire dalle ore 17.30, nel contesto della mobilitazione nazionale per indulto e amnistia denominata "Satyagraha di Natale".

Pubblicità

E' prevista anche la visita di una delegazione radicale all'interno della struttura penitenziaria. L'iniziativa itinerante del "Satyagraha di Natale" ha coinvolto centinaia di cittadini in uno sciopero della fame collettivo, a turno, per chiedere al Parlamento italiano l'approvazione dei provvedimenti straordinari di clemenza generale ad efficacia retroattiva previsti dalla Costituzione: cioè di amnistia o indulto. Al termine della visita, alle ore 17.30, e' prevista una conferenza stampa.

Amnistia e indulto 2015: 'Marco vai avanti', sostegno a Pannella anche su Facebook

Intanto, sono numerosi i messaggi di incoraggiamento e ringraziamento che in queste ore continuano ad arricchire la fanpage Facebook di Marco Pannella mentre prosegue il suo nuovo sciopero per amnistia e indulto. Posta Giuseppe Rizzo: "Non sono radicale ma ammiro Pannella per le sue idee e perché fa vera politica e un grande e merita rispetto e parecchie sue battaglie sono più che giuste". Aggiunge David Parmiani: "Sei unico Pannella, grande uomo di legalità e di costruzione".

Pubblicità

E Daniela Buccino scrive: "Marco sei grande! Insieme a Rita Bernardini siete una forza per tutti i detenuti". Anna D'amico posta: "Mi dispiace che danno tanto spazio nei tg a persone inutili e che te ne abbiano dato poco a te che sei un grande! Che Dio ti benedica sempre!". Commenta Saro Riccioli: "Marco, se io potessi decidere tu saresti già capo dello stato".