È arrivato il giorno della verità per la Grecia: dopo una lunga campagna elettorale, più di nove milioni di cittadini ellenici sono chiamati ad esprimere il proprio giudizio su chi dovrà assumersi l'onere di traghettare finalmente il Paese fuori dalle fauci di una terribile crisi economica. La popolazione è stremata dai diktat imposti dalla Troika e si trova davanti ad una scelta difficile quanto apparentemente paradossale: se dovesse scegliere la continuità nell'azione di risanamento dei conti pubblici dovrebbe prepararsi a nuovi anni di sacrifici lacrime e sangue. D'altra parte, imboccare la via del ripudio dell'austerità significherebbe arrivare ad una rottura definitiva con l'Europa, con l'inevitabile stop ai finanziamenti di sostegno che stanno tenendo in piedi il Paese.

Pubblicità
Pubblicità

Resta però evidente che una decisione di questo tipo implicherebbe l'uscita dall'eurozona, uno scenario con evidenti riverberi per tutto il continente e che avrebbe sicuramente un impatto sistemico nell'intera economia mondiale.

Sondaggi favoriscono l'elezione di Alexis Tsipras, Syriza pronta a ripudiare le misure d'austerità?

Stante la situazione appena descritta, si può facilmente comprendere come la giornata di oggi risulti decisiva per il destino dell'Europa, qualsiasi sia l'esito delle elezioni in Grecia. Secondo i sondaggi più recenti, il leader favorito sarebbe Alexis Tsipras del Partito Syriza. La sua battaglia contro i creditori internazionali e la politica dei sacrifici lo ha reso estremamente popolare, a discapito del socialista Antonis Samaras di Nea Dimokratia.

Pubblicità

Ma se i sondaggi indichino molto probabile la sua elezione, prospettano anche una maggioranza non autosufficiente per governare in autonomia il Paese, pertanto risulterà fondamentale la futura composizione della classe dirigente ellenica. Un compromesso politico potrebbe calmierare le idee più estreme ed anti europee ed è auspicato da molti elettori. Nel frattempo, l'Europa continua a guardare la Grecia con il fiato sospeso.

Quale sarà secondo voi l'esito di queste elezioni? Fateci sapere la vostra opinione tramite l'inserimento di un commento sul sito, mentre nel caso desideriate restare aggiornati sulle ultime notizie potete utilizzare il comodo pulsante "segui" che trovate in alto, sopra al titolo dell'articolo.  #Unione Europea #Elezioni europee