Si è conclusa la quarta votazione per l'elezione del Presidente della Repubblica ed il nome venuto fuori, così come ampiamente previsto, è quello di Sergio Mattarella, che diviene dunque il nuovo Presidente della Repubblica e successore di Giorgio Napolitano. Il giuramento per il giudice costituzionale Sergio Mattarella potrebbe arrivare già nella giornata di lunedì e non martedì così come si era pensato. 

Importante per la votazione è stato sicuramente l'appoggio deciso nella riunione di ieri che ha dato NCD al nome di Mattarella. Il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha dichiarato di aver votato per Sergio Mattarella con felicità e soddisfazione.

Pubblicità
Pubblicità

Affermazione che stride con tutto quello che è successo nella giornata di ieri. Così come l'appoggio di SEL che aveva confermato già nelle giornate passate.

Quindi dopo il 2006 si torna ad avere un nuovo presidente visto che, come ricorderemo, nel 2013 non si era riusciti ad una nuova elezione del Presidente della Repubblica che aveva portato quindi alla scelta di un secondo mandato per Giorgio Napolitano.

Mattarella quindi che in questi giorni è stato acclamato a gran voce da tutto il PD e SEL guiderà l'Italia per i prossimi sette anni. La mossa di Matteo Renzi, quindi, di puntare sulla coesione del Partito Democratico a discapito del patto del Nazareno si è rivelata assolutamente funzionale allo scapo.

Gli animi delle minoranze del PD, infatti, sembrano essere diventati molto più sciolti dopo la scelta di Renzi di puntare su un nome che piace a tutti e che ha una sua caratteristica anti Berlusconiana per i suoi trascorsi politici di molti anni fa.

Pubblicità

Curiosa durante la votazione è stata la lettura del nome Mattarella poiché sono stati utilizzati diversi modi per indicarlo nella scheda elettorale i più diffusi ad esempio, sono stati coloro che lo hanno indicato con On. Mattonella oppure S. Mattarella o altri ancora con Sergio Mattarella e poi ovviamente con il solo cognome scrivendo Mattarella. Da annotare anche la linea del Movimento 5 Stelle che si è mantenuto sul nome di Fernando Imposimato così come scelto dagli elettori grillini sulla rete nei giorni precedenti alla votazione. #Governo #Presidenza della Repubblica