Passate le festività natalizie, riprendono a go go i sondaggi politici elettorali da parte di vari istituti. Oggi 12 gennaio 2014, vediamo l'esito della rilevazione sulle intenzioni di voto Ixè ai partiti politici, resi noti dal programma tv di Rai 3 Agorà. Avremo modo anche di dare uno sguardo al dato sulla fiducia nei leader, dove scopriremo che il Premier Renzi è sceso al minimo storico.

Sondaggi politici elettorali 12 gennaio 2015, Ixè Agorà: Lega Nord vicina a Forza Italia

Il PD stimato al 37,2%, perde lo 0,3% nei confronti dell'ultima rilevazione effettuata il 19 dicembre 2014. Va meglio al M5S che guadagna lo 0,2% portandosi al 18,7%.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a perdere colpi Forza Italia che con il 13,3%, registra un calo dello 0,6% mentre si fa sotto minacciosa la #Lega Nord al 13,0%, in crescita dello 0,9%.

Per quanto riguarda i partiti politici minori, troviamo SEL al 3,7%, in flessione dello 0,1% e seguito da Fratelli d'Italia che sale dello 0,4% e raggiunge il 2,6%. In lieve rialzo anche NCD con il 2,3% (+0,2%), sensibile calo per Rif. Com. al 1,7% (-0,3%) e per UDC al 1,3% (-0,4%). Chiudono la classifica delle intenzioni elettorali, i Verdi all'1,0% e SC allo 0,2%.

Ennesimo dato preoccupante concernente il fenomeno dell'astensionismo che passa dal già basso 58,8% rilevato negli ultimi sondaggi di dicembre, al 50,7% registrato se si andasse a votare oggi. In poche parole, aumenta sempre più la sfiducia nella classe politica, e d'altronde dopo tanti scandali culminati con l'inchiesta su Mafia Capitale, non poteva essere diversamente.

Pubblicità

Sondaggi politici elettorali Ixè Agorà 12/01/2015: il declino di Renzi con Salvini che tiene

Parliamo di fiducia nei leader, e notiamo che dopo tanti mesi, il dimissionario Presidente della Repubblica Napolitano passa in testa a questa speciale classifica per la prima volta, il suo indice di gradimento aumento del 1% e arriva al 39%. Ma la nuova situazione è dovuta soprattutto al crollo di Renzi che in 3 settimane perde il 2% e scende al 37%. Quello del segretario del PD e Presidente del Consiglio, è la continuazione di una parabola discendente costante. Ancora molto distante il leader della Lega Salvini che però tiene bene con il 27%. Molto più indietro troviamo Berlusconi e Grillo appaiati al 14% ed entrambi in calo del 1%. Scende anche Alfano dal 13% al 12%.

Gli altri sondaggi politici elettorali Ixè Agorà del 12 gennaio 2015

Davvero emblematico del malcontento degli italiani, il dato sulla fiducia nel Governo Renzi, anch'esso ai minimi storici. Se il 21 novembre 2014 risultava avere un consenso del 41%, oggi è sull'orlo del precipizio con un mediocre 33%.

Pubblicità

Ixè ha chiesto anche agli intervistati se fa bene Napolitano a dimettersi, è d'accordo l'86%, contrario solo l'11%, il 3% non si esprime.

L'ultimo quesito è rivolto ai soli elettori del Movimento 5 Stelle, gli è stato chiesto se sia giusto cercare un nome condiviso per la nomina del nuovo Presidente della Repubblica, il 72% conferma che si tratta del giusto iter da seguire, la pensa al contrario il 22%, il 6% non sa. #Matteo Renzi #Sondaggi politici