Eccoci con gli ultimi sondaggi politici Ipsos resi noti durante il talk show di Floris 'diMartedì' in onda su La7 il 20 gennaio 2015. Vedremo come si sono espressi gli italiani sul caso Cofferati, sull'operato del Governo Renzi, quale nome preferirebbero vedere come nuovo Presidente della Repubblica, infine sulle attese intenzioni di voto elettorali e sull'indice di gradimento verso il Premier.

Sondaggi politici elettorali 20/01/2015: le intenzioni di voto Ipsos a diMartedì La7

  • Partito Democratico 34,6%
  • Movimento 5 Stelle 20,4%
  • Forza Italia 14,6%
  • Lega Nord 13,5%
  • Sinistra Ecologia Libertà 3,5%
  • Nuovo Centrodestra 3,4%
  • Fratelli d'Italia 3,0%
  • Unione di Centro 2,0%
  • Rif. Comunista 1,3%
  • Altri partiti 3,7%

Rispetto a pochi giorni fa, il PD perde ulteriormente un altro 0,2%, lieve flessione di pari entità per il #M5S che però era reduce dallo sfondamento della soglia del 20% e non succedeva da metà novembre. Continua la rincorsa della Lega Nord su Forza Italia, il partito di Salvini guadagna lo 0,7% mentre quello di Berlusconi perde lo 0,2%. Tra le forze politiche minori se si andasse a votare oggi alla Camera, sarebbero tre ad entrare in Parlamento dato per scontato che passi per buona nella legge elettorale Italicum la nuova soglia di sbarramento ribassata al 3%. Ce la farebbe NCD (quasi stabile) che probabilmente si presenterà in alleanza con UDC (dato invariato), entrambe sarebbero così rappresentate. Stesso discorso per SEL che però è in calo dello 0,3%, sul filo di lana FDI-AN che perde invece lo 0,2%.

Sondaggi politici elettorali Ipsos/di Martedì 20/01/2015: gli italiani vogliono Rodotà al Quirinale

Se è vero che gli italiani preferiscono Stefano Rodotà come nuovo Presidente della Repubblica, il vero vincitore di questa speciale classifica è un altro, ovvero quel 35% che non trova il suo candidato nei sei nomi messi in lista da Ipsos, o che preferisce non esprimersi. Ecco il dettaglio.

  • Stefano Rodotà 16%
  • Anna Finocchiaro 14%
  • Romano Prodi 11%
  • Walter Veltroni 11%
  • Giuliano Amato 9%
  • Sergio Mattarella 4%
  • Nessuno 35%

Altri sondaggi politici elettorali Ipsos 20 gennaio 2015

Gli italiani sono divisi nel giudicare l'operato del Governo Renzi, il 48% esprime un giudizio positivo, un altro 48% lo esprime negativo. In particolare nel campo economico, c'è molta più severità: infatti l'operato del Governo in questo campo è giudicato negativamente dal 65%, solo dal 33% positivamente. A proposito del Premier Matteo Renzi, il suo indice di gradimento rimane sostanzialmente alto con il 48%, ma è interessante esaminarne la tendenza. Nel mese di marzo-aprile 2014 il dato oscillava fra il 65-66%, raggiungendo il suo culmine nel periodo che gira intorno alle elezioni europee con il 70%. Poi è cominciata una parabola discendente inesorabile, dapprima lentamente con il 68% di luglio, poi velocemente a settembre-ottobre quando scese rispettivamente al 58% e al 55%. A novembre 51% e dicembre 49%, a gennaio 2015 un altro punto perso dunque con il 48%. Chiudiamo con il caso Cofferati e nello specifico con le sue dimissioni dal Partito Democratico arrivate in seguito ai "brogli" delle primarie PD in Liguria. Il 34% degli elettori totali (32% elettori PD) lo sostiene nel giudicare l'episodio grave riguardo al caos primarie e al silenzio renziano, Il 20% (33% elettori PD) pensa che abbia avuto ragione Renzi a limitarsi all'annullamento dei seggi indagati. Il 46% non sa (35% elettori PD). #Presidenza della Repubblica #Sondaggi politici