Stamani si è esibito nel primo discorso post nomina e dopo aver effettuato il giuramento si è recato a rendere omaggio all'Altare della Patria: stiamo parlando di Sergio Mattarella, il dodicesimo Presidente nella storia della Repubblica Italiana. Eletto lo scorso 31 gennaio alla quarta votazione con 665 consensi complessivi, Sergio Mattarella occuperà il proprio ruolo al Quirinale per i prossimi sette anni dopo i nove di mandato totalizzati dal Presidente della Repubblica uscente Giorgio Napolitano. Sergio Mattarella è nato a Palermo, ha 73 anni, è divorziato e ha tre figli: che la sua vita sarebbe stata indirizzata alla carriera politica lo indicava già lo 'stato di famiglia', dato che il neo Presidente della Repubblica è figlio di Bernardo, politico democristiano e più volte ministro dagli anni Cinquanta agli anni Sessanta.

Pubblicità
Pubblicità

I più ricorderanno anche il fratello di Sergio, Piersanti, altro politico della DC assassinato dalla Mafia nel gennaio del 1980 mentre ricopriva il ruolo di presidente della Sicilia. Compiuta una brevissima biografia, cerchiamo di capire 'Chi è Sergio Mattarella' anche dal punto di vista della militanza politica.

Chi è Sergio Mattarella: la storia del Presidente della Repubblica dalla DC alla Consulta passando per il Manifesto del PD - E' il leader che volevano gli italiani?

L'espressione centro-sinistra rende al meglio il retaggio politico di provenienza del nuovo presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ex membro della DC ed ex ministro: dal Centro Mattarella ha poi emigrato verso la Sinistra partecipando anche alla stesura del manifesto del Partito Democratico: 'Il pensiero va soprattutto alle difficoltà e alle speranze dei nostri concittadini. È sufficiente questo' ha dichiarato quest'oggi all'atto del giuramento ufficiale. Il nome di Mattarella figurava da un po' fra quelli dei possibili successori al Quirinale, con un sostenitore su tutti: quel Matteo Renzi che dal Presidente della Repubblica attende indicazioni importanti anche in ottica riforma della previdenza. Al culmine di una lunga carriera, Sergio Mattarella era diventato uno dei giudici della Corte Costituzionale, ruolo che ha dovuto lasciare per raccogliere lo scettro di guida dello Stato. E mentre Berlusconi si ribella gridando che Renzi ha violato il Patto del Nazareno, i più si divertono a sottolineare che l'anagramma di 'Sergio Mattarella' corrisponde a 'Matteo si rallegra'. Coincidenze o congiunzioni astrali a parte, Sergio Mattarella è senz'altro il Presidente della Repubblica che voleva Renzi: è anche quello che volevano gli italiani?



Stando ai sondaggi pre elezione, gli italiani volevano un politico (e non un tecnico), un uomo che avesse grande esperienza, che fosse legato ai valori della Carta Costituzionale, che fosse pronto a difenderli ma anche a guardare al nuovo che avanza e a nuove prospettive con vigore e lungimiranza. Sergio Mattarella potrebbe certo essere la persona giusta per assolvere a questi incarichi, anche se non sarà facile prendere in mano le redini di uno Stato in così grande difficoltà come il nostro. A questo punto vorremmo coinvolgere anche voi chiedendovi se siete soddisfatti della nomina di Sergio Mattarella o se invece avreste voluto altri nomi per la successione al Quirinale. Dateci un giudizio commentando il pezzo qui sotto! Se desiderate rimanere aggiornati sui tanti temi legati a politica, economia e lavoro vi invitiamo invece a cliccare il tasto 'Segui' in alto a destra.



#Governo #Presidenza della Repubblica