La piaga del sovraffollamento carcerario è il punto centrale delle ultime notizie su #amnistia e #indulto 2015: ad oggi, 26 febbraio, in primo piano le carceri italiane e le recenti dichiarazioni di Angiolo Marroni, garante dei diritti dei detenuti nel Lazio. Sul numero dei detenuti nei penitenziari del nostro Paese si era espressa da pochi giorni la stessa Rita Bernardini, segretaria dei Radicali italiani, che aveva avuto un'accesa discussione con il capo del Dap Santi Consolo, postando sul proprio sito ufficiale un eloquente messaggio intitolato 'Il Dap non può fare la moltiplicazione dei posti', rimarcando al nuovo numero uno del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria che in almeno 70 istituti si ha un sovraffollamento che va dal 130% al 210%. 

Ultime amnistia e indulto ad oggi 26 febbraio: Marco Pannella ricorda il messaggio di Napolitano

Non è passato inosservato l'ultimo monito di Marco Pannella in occasione della lectio magistralis tenuta a Teramo lo scorso weekend, a seguito del conferimento della Laurea honoris causa in Comunicazione, quando al termine ha ricordato l'ultimo messaggio di Napolitano, attraverso cui l'ormai ex Capo dello Stato chiedeva provvedimenti di amnistia e indulto per risolvere uno dei più gravi problemi dell'Italia, ovvero il disagio nelle carceri, la cui causa è il sovraffollamento.

Pubblicità
Pubblicità

Ricordiamo che una decina di giorni fa la figura storica del partito dei Radicali ha incontrato il nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, con cui si è intrattenuto per diversi minuti, per poi salutarlo con un caloroso e informale 'ciao'. Occorre comunque sottolineare il post che la Bernardini ha dedicato al numero uno dello Stato in data 16 febbraio, intitolato 'Preside', cominciamo male, in riferimento alla nomina a Segretario Generale del Quirinale Ugo Zampetti, post nel quale il segretario dei Radicali italiani ha ricordato la lotta del partito contro gli 'sprechi' di Montecitorio. 

Ultimissime amnistia e indulto 2015 e carceri ad oggi: Angiolo Marroni 'dà i numeri'

Non è una novità che il problema delle carceri italiane sia alla base della richiesta di amnistia e indulto avanzata a più riprese dai Radicali italiani e dall'ex capo dello Stato Napolitano, come ricordato qualche giorno fa da Pannella presso l'Università di Teramo. Riguardo a ciò, sono significativi gli ultimi numeri offerti dal Garante dei diritti dei detenuti della provincia del Lazio Angiolo Marroni, il quale ha sottolineato come l'affluenza nelle carceri del Lazio sia in costante aumento. Illustrando i dati aggiornati al 23 febbraio 2015, Marroni ha evidenziato come, rispetto allo stesso mese di gennaio, i detenuti siano cresciuti di 83 unità, mentre se si fa riferimento all'ultimo mese del 2014 si segnala un +102. Credete che l'unica soluzione per risolvere la difficile situazione delle carceri sia quella auspicata dai Radicali italiani oppure siete d'accordo con le recenti dichiarazioni di Zaia (Lega Nord)? Per restare aggiornati sulle ultime su amnistia e indulto 2015 cliccate il tasto 'Segui' in alto a destra.