Grazie all'istituto Datamedia abbiamo tra le mani gli ultimi #Sondaggi politici elettorali: ad oggi, 20 febbraio, Forza Italia prosegue nel suo lento declino, certificato tra le altre cose dalla continua ascesa nei sondaggi della Lega Nord, con il partito guidato dal segretario Matteo Salvini sempre avanti a quello di Berlusconi nelle preferenze degli elettori della coalizione del Centrodestra. Sempre stabile da tre settimane il NCD di Alfano, finito nelle ultime ore nell'occhio del ciclone per via dei disordini a Roma, città messa a ferro e fuoco dai tifosi del Feyenoord, con Lega e M5S che hanno chiesto le dimissioni del ministro dell'Interno. 

Nuovi sondaggi ad oggi venerdì 20 febbraio: Partito democratico stabile, cresce il M5S

Si conferma intorno al 37% la base di consenso del Partito democratico, primo partito in Italia anche a fine febbraio, almeno stando agli ultimi sondaggi politici, con Datamedia che conferma la leadership del Pd rispetto alle altre forze politiche nostrane.

Pubblicità
Pubblicità

Matteo Renzi, difronte ai vergognosi fatti di Roma e al 'curioso' comunicato ufficiale del club olandese, ha così risposto: 'Da Presidente del Consiglio dico che noi italiani siamo persone civili, come lo sono tanti supporter della squadra del Feyenoord. Quando ho visto la nota ufficiale del club olandese che ha attribuito la colpa di quanto successo all'organizzazione, ci sono rimasto. Non c'è nessuna organizzazione che ti permette di sfinirti di birra e sfasciare la fontana di piazza di Spagna o Campo dei Fiori. Attendo le scuse della società olandese'. Positivi sondaggi per il M5S, che segna un deciso +0,7 rispetto alle ultime intenzioni di voto della settimana scorsa, portando così la percentuale al 18,7%. 

Ultimi sondaggi politici ad oggi: il declino di Forza Italia

Non accenna ad arrestarsi il declino di #Forza Italia. Il partito di Silvio Berlusconi è infatti sceso al 12,8%, un dato che pone FI al quarto posto nei sondaggi politici della settimana, dietro Pd, M5S e Lega Nord. Sono diverse le questioni interne al partito. Con l'avvicinarsi delle Regionali, Berlusconi deve decidere se correre o meno con la Lega. L'aut-aut degli ultimi giorni di Matteo Salvini è significativo 'Berlusconi scelga se stare con noi o con Alfano', così come è significativo il riavvicinamento di Verdini in qualità di mediatore tra Renzi e il Berlusca in vista di un 'ripensamento' dell'ex premier dopo lo strappo all'indomani dell'elezione di Sergio Mattarella a Presidente della Repubblica. In attesa che Berlusconi faccia le sue mosse, la Lega Nord cresce nei sondaggi fino a toccare il 14,7%, un dato che se confrontato con quello registrato alle politiche 2013, quando la Lega era al 4,1%, indica quale sia in Italia il partito 'sorpresa', l'unico in grado di permettere alla coalizione del Centrodestra di mantenere un distacco contenuto rispetto ai rivali del Centrosinistra. Pensate che la Lega possa superare il M5S? In attesa dei nuovi sondaggi politici elettorali, potete restare aggiornati sulle ultime novità cliccando il tasto 'Segui' in alto a destra.