L'istituto EMG ha elaborato i nuovi #Sondaggi politici elettorali per il TG di La7: ad oggi, 24 febbraio, si segnala la risalita del M5S, tornato alle percentuali di metà dicembre. Dalle intenzioni di voto degli italiani si evince quindi che il 'celebre' direttorio, costituito da Di Battista, Di Maio, Ficco, Ruocco e Sibilia, e proposto da Beppe Grillo all'indomani delle elezioni regionali, stia operando nella giusta direzione, restituendo a tutto il Movimento quella credibilità che era andata perdendosi negli ultimi mesi, complici alcune 'cadute', volontarie o meno, da parte degli stessi iscritti. 

Ultimi sondaggi ad oggi 24 febbraio 2015: Partito democratico stabile

Si conferma anche questa settimana prima forza politica in Italia il Partito democratico, che ribadisce la propria posizione di forza rispetto ai rivali anche negli ultimi sondaggi politici elettorali di fine febbraio.

Pubblicità
Pubblicità

Il Premier Matteo Renzi può ritenersi, a ragione, soddisfatto per il 37,2% assegnatogli dai cittadini, chiudendo così un mese - quello di febbraio - record per il Pd, tornato a crescere all'indomani dell'elezione del Capo dello Stato, il cui nome è stato fortemente voluto da Renzi, riuscito nell'impresa di compattare l'intera coalizione del Centrosinistra con l'elezione al Quirinale di Sergio Mattarella. Prosegue dunque il trend positivo per la maggioranza, chiamata adesso - dopo l'approvazione dei decreti attuativi del Jobs Act - a dare una risposta a tutti coloro che chiedono una modifica all'istituto previdenziale, così come preannunciato tra le altre cose dallo stesso ministro del Lavoro Poletti durante alcune interviste rilasciate poche settimane fa. In questo senso, il mese di marzo potrebbe rivelarsi decisivo per migliaia di lavoratori del Paese. 

Ultimissimi sondaggi politici elettorali ad oggi: M5S sorride, Lega sempre sopra il 15%

Se il #M5S sorride, lo stesso non può fare Forza Italia, sempre in una posizione di rincalzo rispetto alla Lega, quest'ultima stabile al 15%, che conferma il primo posto all'interno della coalizione del Centrodestra, così come evidenziato dai sondaggi politici delle settimane precedenti. Il partito di Silvio Berlusconi, dilaniato da lotte intestine, non riesce a fare meglio dell'attuale 12%, un risultato che non può far felice l'ex Premier, abituato a 'comandare' lo scenario politico del Centrodestra. La forza, anche a livello dialettico, dimostrata da Matteo Salvini nel corso dei numerosi talk show politici a cui ha preso parte, potrebbe spingere il Cavaliere a consegnare nelle mani del leader del Carroccio la sua 'eredità', trasformando così il segretario della Lega nel nuovo leader della coalizione di anti-sinistra. Secondo voi quale arma può giocarsi il Centrodestra per avere qualche possibilità in più di vittoria nelle prossime elezioni politiche? Pensate ancora che la Lega Nord possa scavalcare il M5S? Il Partito democratico, secondo la vostra opinione, può realmente preoccuparsi delle altre forze politiche in gioco? Per restare aggiornati sui nuovi sondaggi politici cliccate il tasto 'Segui' in alto a destra.