A quanto pare, l'effetto Mattarella non si è ancora assorbito, questo è quelle che emerge del risultato degli ultimi sondaggi politici elettorali Emg divulgati durante il Tg La7 del 9 febbraio 2015 condotto da Enrico Mentana, dove il declino di Berlusconi come leader politico e del suo partito #Forza Italia, sembrano inesorabili ad oggi.

Sondaggi elettorali politici La7 del 9/02/2015: intenzioni di voto Emg

La partita del Colle porta per la seconda settimana consecutiva il PD in ascesa dopo un lungo periodo di calo. Il consenso sale al 37,2%, facendo registrare un guadagno dello 0,6% rispetto al dato di 7 giorni fa. Il #M5S continua ad allontanarsi perdendo lo 0,5% e scendendo al 19,2%. E' sempre più Lega Nord e sempre meno Forza Italia la leadership del Centrodestra, ammesso che si riesca a crearne uno. La forza politica di Salvini raggiunge il 15,2% salendo dello 0,3%, mentre quella di Berlusconi perde lo 0,7% e ormai in crollo verticale scende al 12,4%.

In ripresa l'alleanza presunta NCD-UDC, che viene stimata al 3,7% e dunque in rialzo dello 0,4%.

Pubblicità
Pubblicità

Bene anche Fratelli d'Italia-An che arriva al 3,6% in crescita dello 0,2%. Passato l'effetto Tsipras probabilmente per SEL, in una settimana perde lo 0,5%, ma resta sempre il partito con più consensi tra quelli minori con il 4,4%. Scende il dato dell'astensione del 1,8% e si attesta al 40,0%.

In attesa delle elezioni regionali che ci daranno un quadro delle future alleanze, l'istituto Emg individua il Centrosinistra al 42,8% in rialzo dello 0,2%. Cresce dello 0,2% anche il Centrodestra che con il 34,9% rimane molto distante, Altre liste sono indicate al 3,1%, mentre come già detto, il Movimento 5 Stelle al 19,2% ha perso mezzo punto. #Sondaggi politici

Ultimi sondaggi politici elettorali La7 del 9 febbraio 2015: fiducia nei leader

Cresce la fiducia nel nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che sale di 2 punti percentuali e sale al 47%. Questa settimana tregua nella lotta ai consensi dei due Matteo; infatti, sia Renzi al 34% che Salvini al 23% restano stabili in questa speciale classifica di gradimento. Berlusconi al 15% perde un punto e viene sorpassato dalla Meloni che invece guadagna un punto arrivando al 16%. Invariati i dati di Grillo al 13%, Alfano al 12% e Vendola al 10%.