E' pronto il decalogo anti-tangenti destinato agli enti della Pubblica Amministrazione e a tutte le società pubbliche. Dopo gli episodi legati all'Expo 2015 e il nuovo scandalo che ha coinvolto i vertici del Ministero delle Infrastrutture, con le conseguenti dimissioni del ministro Lupi, il #Governo accelera sul fronte della lotta alla corruzione con una direttiva, firmata dal ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, e dal presidente dell'Autorità anti-corruzione, Raffaele Cantone, che è un vero e proprio manuale per prevenire ed individuare gli episodi di corruzione.

Corruzione nella Pubblica Amministrazione: rotazione degli incarichi e incompatibilità

Secondo il decalogo anti- tangenti predisposto da Padoan e Cantone, ogni ente dovrà individuare un dirigente responsabile del piano anti-corruzione, scelto tra quanti abbiano "dimostrato nel tempo un comportamento integerrimo", tenendo conto anche di eventuali incompatibilità, e dovrà dare al piano adeguata pubblicità attraverso la sua pubblicazione sul sito web dell'ente o dell'azienda.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda le norme specifiche, raccolte in un documento di dodici pagine, queste le principali novità introdotte:

Corruzione nella Pubblica Amministrazione: a chi si applica

Il decalogo anti-tangenti studiato per combattere il fenomeno della corruzione nella #Pubblica Amministrazione, si applicherà alle aziende non quotate che sono sotto il diretto controllo del Ministero delle Finanze come, ad esempio, #Expo 2015, Rai, Anas, Enav, Invitalia e decine di altre.

Pubblicità

Tra qualche settimana, dopo un confronto con la Consob, la direttiva sarà valida anche per le società quotate in Borsa e/o con una forte partecipazione da parte del Tesoro, come Enel, Eni, Poste, Ferrovie dello Stato e Finmeccanica.

Il testo diventerà pienamente operativo dopo una rapida consultazione in rete grazie al fatto che trova fondamento nell'ambito della legge Severino che prevede di estendere le misure di prevenzione della corruzione a soggetti controllati dalle amministrazioni pubbliche.