Oggi presentato alla Camera, il testo ufficiale del tanto discusso Ddl sulla riforma scolastica, ovvero quel progetto chiamato Buona #Scuola, pubblicizzato per lunghi mesi dal presidente del consiglio #Matteo Renzi e il ministro dell'istruzione, ricerca e università Stefania Giannini.

La stessa Giannini, accompagnata dai ministri Padoan e Madia, hanno consegnato la staffetta alla Camera, dove presto i suoi componenti, avranno il compito di analizzare, proporre ed eventualmente approvare la Riforma Buona Scuola.

Il percorso per l'approvazione del Ddl la Buona Scuola, dovrebbe partire nei prossimi giorni ma già in settimana dovrebbero partire le prime audizioni.

Indiscrezioni sulla tempistica per l'approvazione della Riforma la Buona Scuola

Per quanto concerne i tempi di durata per arrivare all'approvazione del DDl, il Pd ha le idee chiare, ponendosi come data ultima i primi giorni del mese di Maggio.

Per trovarsi nei tempi citati, si potrebbero avviare delle audizioni congiunte tra Camera e Senato, questo per accorciare i tempi e fare in modo che si arrivi ad una eventuale approvazione entro e non oltre Maggio.

I lavori dovrebbero iniziare subito dopo Pasqua e la lunga corsa al compimento della riforma è legata al piano straordinario di assunzioni e, di conseguenza, l'inizio del nuovo anno scolastico 2015/16.

Proprio il piano straordinario di assunzioni dei docenti è uno dei tanti punti dolenti di questa riforma scolastica e che lascia ancora molte perplessità.

Pubblicità
Pubblicità

Possibile Decreto legge d'urgenza per le immissioni in ruolo

Il contraddittorio punto sulle assunzioni dei docenti per il nuovo anno scolastico 2015/16 , potrebbe necessitare di un decreto d'urgenza che, a questo punto pare diventare quasi inevitabile per la poca celerità dei lavori in corso sulla riforma scolastica la Buona Scuola.

Possibilità, non remota, avvallata da molti onorevoli, tra essi Elena Centemero (FI) , responsabile di scuola e università del suo partito, che non mostra dubbi in una sua nota e nelle sue dichiarazioni.