Come da nostra consuetudine, torna l'appuntamento con le ultime su #amnistia e #indulto 2015 e carceri: ad oggi, 1 marzo, non si registrano novità sostanziali, dal momento che prosegue la discussione sui ddl 'Amnistia e indulto' che hanno ricevuto il consenso, tra gli altri, del senatore Luigi Manconi. Sono di estrema attualità invece le dichiarazioni di Matteo Salvini, che nelle ultime ore hanno parlato della situazione carceri in Italia, tema che è profondamente collegato alla richiesta di 'indulto e amnistia' fatta più volte dai Radicali italiani, attraverso la voce non soltanto del leader Marco Pannella ma anche del segretario generale Rita Bernardini, il cui ultimo intervento sul sito ufficiale prende in esame la legge Fini-Giovanardi, dopo la decisione presa dalla Corte di Cassazione a Sezioni Unite. 

News su Radicali e Marco Pannella: ieri il XV Congresso dell'Associazione per l'iniziativa radicale Andrea Tamburi

C'era anche Marco Pannella ieri, sabato 28 febbraio, a Montelupo Fiorentino, per il XV Congresso dell'Associazione per l'iniziativa radicale Andrea Tamburi, durante il quale l'anima storica del partito dei Radicali ha ricordato la questione Opg, la cui sigla identifica l'ospedale psichiatrico giudiziario.

Pubblicità
Pubblicità

È stata scelta Montelupo perché - come ricorda La Nazione - è una delle sei sede rimaste in Italia ad avere un Opg ancora attivo, e sottolineiamo 'ancora', poiché il 31 marzo scade la proroga del Governo per la chiusura di queste strutture, con la conseguente presa in carico degli internati da parte del servizio sanitario nazionale. Un altro weekend dunque particolarmente importante per Pannella, che sette giorni prima aveva ricevuto la laurea honoris causa dall'università di Teramo, sua città natale, in scienze della comunicazione. Proprio durante quella giornata Pannella aveva ricordato il monito, rimasto inascoltato però, di Giorgio Napolitano in merito ai provvedimenti di amnistia e indulto chiesti al Parlamento durante il suo mandato. 

Ultime notizie amnistia e indulto 2015 e carceri ad oggi: le parole di Salvini

Sono ancora recenti le dichiarazioni di fuoco del governatore Zaia (Lega Nord), che hanno infiammato il dibattito su amnistia e indulto nell'ultima settimana di settembre, ma desterà ancora più clamore il post pubblicato da Matteo Salvini, reduce dalla imponente manifestazione di Roma, dove erano presenti oltre 50 mila persone. Queste le parole del segretario della Lega: 'Ormai più di un terzo dei detenuti nelle carceri italiane è composta da immigrati con punte che superano il 50% al nord e molti di questi si lamentano perché non c'è un cibo differenziato per religioni, non ci sono luoghi di culto per tutti, non c'è Skype. Io comincerei a farli lavorare e a rimandare al loro Paese i detenuti stranieri che possono essere espulsi. Prima lavorano, poi (forse) si lamentano'. Qual è la vostra opinione sulle parole di Matteo Salvini? Se volete conoscere le notizie su amnistia e indulto 2015 del mese di marzo cliccate il tasto 'Segui' in alto a destra.