Quest'anno, come ormai noto a molti, si svolgeranno le elezioni regionali. Ad essere coinvolte saranno soltanto sette delle Regioni d'Italia, dove ci si recherà alle urne per rinnovare la giunta ed eleggere il nuovo governatore. Al momento non è stata scelta la data in cui si andrà a votare, ma ben presto dovrebbe essere comunicata ufficialmente. Certamente sarà una delle domeniche a partire dal 31 maggio 2015. Le ultime indiscrezioni trapelate sul web parlano del 7 giugno 2015, staremo a vedere se davvero risulterà essere la data giusta per andare al voto. Nell'attesa, però, sono già stati resi noti la maggior parte dei candidati, tra cui quelli di Campania e Veneto, di cui ora andiamo ad analizzare gli ultimi sondaggi elettorali.

Pubblicità
Pubblicità

Ad un paio di mesi dalle votazioni chi è il favorito? Cosa ne pensano gli elettori dei personaggi che hanno presentato la propria candidatura per diventare governatore della Regione?

Sondaggi elettorali in Campania, sfida accesa tra Caldoro e De Luca

Nella Regione campana è ormai nota ai molti la ricandidatura di Stefano Caldoro, appoggiato alle elezioni regionali da Forza Italia. L'esponente di centrodestra è sorretto anche da Unione di Centro, Nuovo Centrodestra e Fratelli d'Italia. Stando all'ultimo sondaggio effettuato da Datamedia viene stimato al 40%, con ben 4 punti percentuali di vantaggio sul diretto inseguitore. Si tratta di Vincenzo De Luca, sostenuto dal Partito Democratico e da altri schieramenti del centrosinistra, che si attesta al 36%. All'incirca medesime le quotazioni di Tecné e Ipr, che segnalano anche la candidata del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino, intorno al 14%. Dunque, la sfida per le elezioni regionali 2015 vedrà sicuramente un testa a testa fra i primi due, con le cose che potrebbero cambiare da qui a due mesi, quando i cittadini saranno chiamati alle urne.

Sondaggi elettorali in Veneto, sfida interna al centrodestra fra Zaia e Tosi

Discorso differente nella Regione veneta, dove tra i principali favoriti troviamo due esponenti del centrodestra. Infatti, la spaccatura interna metterà l'uno contro l'altro Luca Zaia e Flavio Tosi. Il governatore uscente del Veneto sfiderà il sindaco di Verona, che punterà alle elezioni regionali con una lista civica. Ad inserirsi nel duello, però, ci sarebbe anche Alessandra Moretti del #Pd, ma vediamo cosa ne pensano gli elettori a riguardo. Un sondaggio effettuato da Winpoll ha evidenziato come sia ampiamente davanti Tosi, attestato con il 39%; certo, bisogna dire che in questo caso sono stati presi a campione cittadini della provincia veronese, però, il vantaggio su Zaia è di oltre 10 punti percentuali. Costui, infatti, viene stimato al 28%. A seguire ci sono Moretti con il 23% e Jacopo Berti del M5S con l'8%. Qualche settimana fa, ancor prima della spaccatura nel centrodestra, era decisamente diversa la situazione, con Zaia davanti alla candidata del Partito Democratico, di oltre 12 punti percentuali, mentre Tosi era al di sotto del 10%. #Elezioni politiche #Sondaggi politici