Oggi, sabato 28 marzo 2015, siamo qui ad esaminare i #Sondaggi politici Ixè per Agorà, dove oltre alle intenzioni di voto elettorali, è stato chiesto agli italiani cosa ne pensino di un Landini in politica, dell'operato del Governo Renzi rispetto alla corruzione, della presunta deriva autoritaria di Renzi nel #Pd, dell'importanza dell'Expo. Non mancheranno i dati sulla fiducia nei leader politici.

Ultimi sondaggi politici elettorali Ixè - Agorà: le intenzioni di voto al 28 marzo 2015

Rispetto alla settimana scorsa, i consensi ai partiti politici non subiscono variazioni importanti, tuttavia chi esce meglio da questi sondaggi elettorali è senz'altro la Lega che comincia a risalire, dato che unito a un aumento sensibile della fiducia nel suo leader Salvini.

Pubblicità
Pubblicità

Continua il calo dell'area popolare Ncd-Udc.

Il PD al 38,9% registra un lieve aumento dello 0,1%, scende invece dello 0,1% il M5S che si attesta al 18,5%. Dopo una battuta d'arresto a causa del caso Tosi, riprende a salire la #Lega Nord che arriva al 13,7%, in rialzo dello 0,3%. Sale anche Forza Italia dello 0,2% e raggiunge il 12,7%, pur restando sempre il secondo partito del Centrodestra. In crescita dello 0,2% troviamo SEL al 4,2% e FDI-AN al 3,5%. Ancora in ribasso invece l'alleanza NCD-UDC che perde lo 0,3% e scende al 3,3%. Nello specifico perdono rispettivamente lo 0,1% e lo 0,2%. Positivo il dato sull'affluenza che sale del 2,6% e viene indicato ad oggi se si votasse alla Camera, al 65,5%.

Altri sondaggi politici elettorali Ix-Agorà ad oggi 28 marzo 2015

Ma gli italiani vogliono Landini in politica? oltre meta dell'elettorato (57%) pensa che debba restare sindacalista Fiom, il 27% al contrario dichiara che dovrebbe, non si esprime il 16%.

Pubblicità

E' molto interessante paragonare queste opinioni con un altro sondaggio politico più approfondito su Landini e la sua Coalizione Sociale.

E' stato chiesto se nel PD ci sia una deriva autoritaria. Lo pensa il 39% degli italiani, lo smentisce il 50% mentre l'11% non risponde. Rispetto all'ultimo sondaggio politico Ixè che si riferiva a ciò che il Governo sta facendo contro la corruzione, ad oggi addirittura il 62% crede non sia sufficiente (-3%), contro il 25% che lo ritiene invece tale (+2%). Non si esprime il 13% (+1%). Cosa rappresenta l'Expo? Un'opportunità da non sprecare 61%, un fallimento annunciato 31%, non sa 8%.

Concludiamo con la fiducia nei leader dove ci sono diverse e importanti variazioni. Per la prima volta dalla sua elezione, è in calo il Presidente Mattarella che al 71% scende di 1 punto. In calo dell'1% anche Renzi che scende al 40%. Recupera sul Premier il 3% Salvini che sale di 2 punti e arriva al 23%. Berlusconi al 15% sale di 1 punto e stacca Grillo che rimane fermo al 14%. Stabile anche Alfano al 13%.