Vediamo cosa ci dicono gli ultimi 3 #Sondaggi politici condotti dagli istituti Datamedia, Swg e Ixè, mettendo a confronto le loro intenzioni di voto. Le previsioni elettorali sono in divergenza soprattutto sul #M5S tra percentuali e trend. In linea generale perde la #Lega Nord e sale il PD, crolla NCD, non cresce Forza Italia.

Ultimi 3 sondaggi politici al 20 marzo 2015: le intenzioni di voto

Sondaggi elettorali Datamedia: sono poche le variazioni percentuali di questa settimana nelle intenzioni di voto ai partiti politici. Unica eccezione per l'area popolare NCD-UDC che perde lo 0,7% e crolla al 2,5%, addirittura sotto la soglia di sbarramento.

Pubblicità
Pubblicità

La causa è palese, il caso del ministro Lupi ha danneggiato fortemente il Nuovo Centrodestra. Sale ancora il PD dello 0,2% e raggiunge il 37,4%. Bene anche il M5S che guadagna lo 0,3% e arriva al 19,5%. La Lega Nord in flessione dello 0,1% si attesta al 14,4% mentre Forza Italia registra un lievissimo rialzo dello 0,1% portandosi al 12,6%. SEL stabile al 4,0%, Fratelli d'Italia-An al 2,8%, in crescita dello 0,1%.

Sondaggi elettorali Swg: come sempre il picco massimo di consensi del PD è assegnato da questo istituto, dopo 7 giorni dall'ultimo sondaggio politico, viene stimato al 39,7% in salita dello 0,3%. Boom del M5S che viene indicato al 17,7% in crescita dello 0,8%. Si allontana la Lega Nord che invece perde lo 0,8% crollando al 12,2%. Fa peggio però Forza Italia che al 14,8% fa registrare un calo dell'1,2%.

Pubblicità

Anche qui viene segnalata la forte diminuzione di consensi dell'alleanza NCD-UDC pari allo 0,9% che la fa precipitare al 2,9%. Impennata di FDI-AN al 3,0% in crescita dello 0,8%, con questo dato raggiungerebbe la soglia di sbarramento dell'Italicum. Infine sale dello 0,2% SEL che arriva al 3,4%.

Sondaggi elettorali Ixè: l'unico istituto che nelle intenzioni di voto non indica il crollo di NCD che con il 2,6% perde solo lo 0,1%, con UDC in crescita dello 0,1% che sale all'1,0%, insieme le due forze politiche con il 3,6% riuscirebbero a conquistare qualche seggio alla Camera. Stessa sorte avrebbero Fratelli d'Italia-An al 3,3% in crescita dello 0,2%, e Sinistra Ecologia Libertà con il 4,2%, anch'esso sale dello 0,2%.

Andiamo a vedere le previsioni elettorali dei 4 partiti maggiori, e troviamo il Partito Democratico al 38,8% in guadagno dello 0,3%, si allontana il Movimento 5 Stelle che perdendo lo 0,7% scende al 18,6%. In minima flessione dello 0,1%, sia la Lega Nord al 13,4% che Forza Italia al 12,5%.