Una fotografia abbastanza chiara quella che l'istituto EMG ci offre con i nuovi #Sondaggi politici elettorali: ad oggi, 2 marzo, la Lega Nord si troverebbe in difficoltà. Prima di fornirvi i dati, vogliamo però sottolineare come altri sondaggi testimonino una realtà piuttosto diversa, e non è utopia credere che la recente manifestazione di Roma, che ha visto la Lega insieme a Fratelli d'Italia e Casa Pound, possa dare un'ulteriore spinta al partito di Matteo Salvini, nonostante le dichiarazioni 'allarmiste' di Alfano, il quale ha sottolineato come il segretario leghista non sia in grado di mantenere compatto nemmeno il suo movimento, facendo un esplicito riferimento alla situazione del Veneto, dove prosegue la 'guerra fredda' tra Tosi e il governatore Zaia. 

News sondaggi ad oggi 2 marzo: Partito democratico sempre al 37%

Prima di approfondire il tema riguardante la Lega, registriamo la posizione di forza del Partito democratico, dato dagli ultimi sondaggi politici al 37,1%, una percentuale che 'rischia' di annoiare addetti ai lavori e non, poiché sempre la stessa dal 9 febbraio, da quando il Pd ha avuto un balzo tra l'1 e il 2% rispetto ai mesi di dicembre e gennaio, quando la 'normalità' era il 35 e 36%.

Pubblicità
Pubblicità

Il Premier Renzi ha di che sorridere, ed un chiaro segnale della consapevolezza del partito di governo sta nel tweet pubblicato dal primo ministro nella giornata di sabato, con il quale l'ex sindaco di Firenze si è congratulato con la Nazionale italiana di Rugby per l'impresa di Edimburgo, senza 'offrire' nemmeno un pensiero alla manifestazione che si stava tenendo a Roma, con Salvini e Giorgia Meloni protagonisti. Nel Centrosinistra si segnala anche il 4% di Sinistra Ecologia e Libertà che, dopo essere salita al 4,9% in concomitanza con le elezioni elettorali in Grecia, si sta assestando intorno al 4%, la stessa percentuale ottenuta alle ultime europee. 

Ultimissimi sondaggi politici ad oggi: la Lega Nord è ferma

Più interessante soffermarci sulla presunta frenata della #Lega Nord, stando almeno al risultato dei sondaggi politici 'firmati' EMG, con il partito che può contare sulla preferenza del 15% degli intervistati. Di recente Matteo Salvini ha affermato come la Lega non si ponga limiti, tanto da dichiarare che Renzi e il Partito democratico non siano così irraggiungibili come si possa pensare, ma se corrispondesse alla realtà la fotografia del sondaggio pubblicato da L'Avanti, i conti non tornerebbero. Se infatti torniamo agli ultimi giorni di gennaio, ci accorgiamo che Salvini aveva già il 14,9%: ad oggi quindi la crescita sarebbe minima, dello 0,1%, non tale da giustificare i proclami dell'erede di Maroni. Può dunque, secondo voi, la Lega Nord rappresentare una seria minaccia, a livello politico, per il primo partito in Italia, ovvero il Pd? Può in qualche modo Forza Italia fare a meno della Lega, ora che le intenzioni di voti attestano FI al 12,6%? Qual è la vostra opinione in merito? Se volete conoscere i nuovi sondaggi politici della prima settimana di marzo cliccate il tasto 'Segui' in alto a destra.