La settimana dei #Sondaggi politici elettorali comincia con le intenzioni di voto Emg per il Tg La7 del 9 marzo 2015, dove il direttore Enrico Mentana ha presentato anche i dati sulla fiducia nei leader, l'astensionismo e gli effetti sulle coalizioni. Vi avevamo lasciato con le intenzioni di voto elettorali che mettevano a confronto 9 sondaggi politici divulgati la settimana scorsa, dove in sintesi si notava il calo di Forza Italia con percentuali decisamente basse, salvo eccezioni. Si è capito anche quanto la #Lega Nord fosse diventato il partito leader del Centrodestra, e secondo molti istituti con ampio margine su FI.

Sondaggi politici elettorali Emg Tg La7: PD, Lega Nord e M5S in crescita, sbanda Forza Italia

Anche in quest'ultimo sondaggio elettorale Emg del 9 marzo 2015, viene evidenziato come la forza politica di Salvini abbia ormai staccato quella di Berlusconi ancora di più.

Pubblicità
Pubblicità

La Lega Nord è arrivata al 16,1% crescendo nei consensi dello 0,2%. Al contrario Forza Italia perde lo 0,4% e scende nel baratro con l'11,6%.

Niente di nuovo sulla distanza che divide il partito di Grillo da quello di Renzi assoluto dominatore dello scenario politico. Infatti entrambi guadagnano lo 0,3% e ad oggi, tenendo conto dell'attuale legge elettorale Italicum, andrebbero al ballottaggio in eventuali Elezioni Politiche.senza alcun dubbio, anche se la Lega in grande rimonta negli ultimi mesi, ha ridotto lo svantaggio dal Movimento 5 Stelle fino ad arrivare al di sotto del 4%. A questo proposito abbiamo posto 2 sondaggi elettorali a confronto (Ixè vs Swg) qualche giorno fa, dove potrete vedere dati completamente diversi.

Ma torniamo alle intenzioni di voto elettorali relative al sondaggio politico elettorale di La7 per le due maggiori forze politiche italiane.

Pubblicità

Il PD sale al 37,4% mentre il #M5S al 19,9%. Per quanto concerne i partiti minori, si rafforza l'alleato virtuale leghista, Fratelli d'Italia-An raggiunge il 4,3% in virtù di un'aumento di consensi dello 0,2%. rimane stabile SEL al 4,0%, lieve flessione dello 0,1% per l'area popolare NCD-UDC stimata al 3,1%. 

Sondaggi politici elettorali Emg Tg La7: fiducia nei leader e coalizioni

I dati sulla fiducia nei leader politici presi in considerazione da Emg questa settimana, non sono molto diversi dagli ultimi rilevati 7 giorni fa. Sale l'indice di gradimento di Mattarella, il nuovo Presidente della Repubblica da quando è stato eletto è stato sempre in tendenza positiva, oggi raggiunge il 50% crescendo dell'1%. 

Lotta a salve tra i due Matteo nemici politici. Renzi con il 32% mantiene inalterato il suo vantaggio su Salvini al 22%, entrambi senza variazioni nei consensi. Stabile la fiducia anche per la Meloni al 16% e Berlusconi al 14%, quest'ultimo agganciato da Grillo che invece sale dell'1%.

Pubblicità

Scende dell'1% Alfano indicato all'11%, fermo al 9% Vendola. 

L'effetto del sondaggio politico Emg-La7 del 9 marzo 2015 che riguarda le intenzioni di voto ai partiti, ha il seguente effetto sulle presunte coalizioni. Il Centrosinistra cresce dello 0,2% e sale al 42,7%, Perde lo 0,1% il Centrodestra che scende al 35,0%. Abbiamo detto del M5S cresciuto dello 0,3% e arrivato al 19,9%, alla voce Altri partiti viene indicato un 2,4%. Sono dati da prendere con le molle, soprattutto per quanto riguarda il Centrodestra di cui non si conoscono ancora le forze politiche che lo comporranno alle prossime Elezioni Politiche.