Oggi 16 marzo andiamo, come da consueto appuntamento settimanale, a mettere a confronto le intenzioni di voto ai primi 7 partiti nella classifica dei consensi, prendendo in considerazione gli ultimi 7 #Sondaggi politici elettorali al 16 marzo 2015 diffusi da 7 istituti diversi: Lorien, Ipr Marketing, Swg, Ixè, Datamedia, Piepoli ed Emg. Chiuderemo con la media settimanale che potrete confrontare con quella pubblicato l'8 marzo che coinvolgeva 9 sondaggi elettorali messi a confronto

Ultimi sondaggi politici al 16 marzo 2015: a confronto 7 istituti

Prima di entrare nel dettaglio numerico percentuale, anche oggi non possiamo non notare che i sondaggi elettorali Swg sono quelli in maggiore divergenza rispetto agli altri e alla media voto, ma che consigliamo leggere per coloro che sono interessati a sapere cosa pensano gli italiani di una possibile uscita dall'Euro. L'istituto Swg è l'unico che segnala nel suo sondaggio politico il partito di #Forza Italia vicinissimo al Movimento 5 Stelle e nettamente sopra la #Lega Nord, e inoltre registra il consenso più alto per il Partito Democratico.

Per quanto concerne il trend, quasi tutti i 7 sondaggi elettorali stimano il PD in crescita, dati meno chiari sul M5S, mentre la Lega Nord frena e Forza Italia non si riprende. Per quanto concerne le forze politiche minori, si nota una tendenza positiva per Fratelli d'Italia-An che tuttavia per 4 sondaggisti su 7 viene indicato ancora sotto la soglia di sbarramento del 3%, a differenza di SEL e dell'area popolare NCD-UDC che ad oggi conquisterebbero tranquillamente qualche seggio alla Camera.

Ultimi sondaggi politici al 16 marzo 2015: le intenzioni di voto % di Lorien, Ipr, Swg, Ixè, DM, Piepoli ed Emg

  1. PD) 38,5 - 38,5 - 39,2 - 38,5 - 37,2 - 38,0 - 37,4
  2. M5S) 17,5 - 18,5 - 16,5 - 19,3 - 19,2 - 17,5 - 19,9 
  3. Lega Nord) 14,5 - 13,5 - 13,0 - 13,5 - 14,5 - 16,0 - 16,1
  4. Forza Italia) 12,0 - 12,0 - 16,0 - 12,6 - 12,5 - 11,0 - 11,6
  5. SEL) 4,0 - 3,0 - 3,2 - 4,2 - 4,0 - 4,0 - 4,0
  6. NCD-UDC) 4,3 - 4,0 - 3,8 - 3,6 - 3,2 - 4,0 - 3,1
  7. FDI-AN) 2,5 - 2,5 - 2,2 - 3,1 - 2,7 - 3,5 - 4,3
Evitiamo di farvi perdere tempo in calcoli noiosi e passiamo alla media delle intenzioni di voto settimanale, per avere un dato probabilmente più realistico e che fuoriesce da eventuali faziosità e stime estreme. 

Il Partito Democratico ha una media settimanale del 38,18%, appena inferiore alla rilevazione precedente, anche se il paragone non regge perfettamente visto che ogni settimana analizziamo i sondaggi elettorali divulgati che possono essere diversi nel numero e nell'istituto.

Pubblicità
Pubblicità

Il Movimento 5 Stelle vanta una media del 18,34%, anch'essa qualcosina in meno. La Lega Nord del 14,44%, lievemente superiore, e Forza Italia del 12,53%, uno 0,3% circa in meno. SEL del 3,77% (-0,13) e NCD-UDC del 3,57% (-0,05); infine, per Fratelli d'Italia-An del 2,97% (-0,05), il partito della Meloni continua a rimanere in bilico sulla soglia di sbarramento.