A fine maggio si svolgeranno le elezioni regionali in sette delle regioni d'Italia. Tra queste saranno coinvolte Liguria, Puglia e Veneto. A circa un mese dall'election day emergono i #Sondaggi politici relativi ai candidati che ambiscono alla poltrona di governatore. In molti casi troviamo sfide avvincenti, con testa a testa che soltanto alla chiusura dei seggi ci diranno come andranno a finire. A seguire scopriremo i nomi dei candidati per le elezioni regionali 2015 e gli ultimi sondaggi elettorali.

Elezioni Regionali in Liguria: testa a testa Paita vs Toti

Il 31 maggio 2015 si recheranno alle urne i cittadini liguri, che saranno interpellati per l'elezione della giunta regionale. I principali candidati sono Raffaella Paita del centrosinistra e Giovanni Toti del centrodestra, ma nella lotta troviamo anche Alice Salvatore del Movimento 5 Stelle e Luca Pastorino, sostenuto da Pippo Civati. Gli ultimi dati pubblicati relativi alle intenzioni di voto vedono in testa, con il 32%, la candidata del Partito Democratico, appoggiata anche da Ncd. Alle sue spalle, non molto distante ed in crescita rispetto a qualche settimana indietro, abbiamo il candidato di Forza Italia, sostenuto anche da Lega Nord, che si attesta al 30%. Terza posizione per la candidata sostenuta dal movimento di Beppe Grillo, che al momento ottiene il 21%, mentre poco più indietro troviamo l'outsider del Csx, con il 17%, che viene appoggiato da alcune liste civiche e da Sel.

Elezioni Regionali in Puglia: Emiliano in vantaggio su Schittulli

Spostandoci in Puglia, invece, la sfida è meno avvincente, in quanto l'esponente del PD è molto vicino all'ottenere la metà dei voti. Prima di scoprire le percentuali, andiamo a vedere chi sono i candidati per la successione di Nichi Vendola nel ruolo di governatore regionale. Il centrosinistra candida Michele Emiliano, che è stato anche sindaco di Bari; a sfidarlo c'è Francesco Schittulli di Forza Italia, scelto personalmente da Silvio Berlusconi dopo la diatriba con Raffaele Fitto. Gli altri volti sono quelli di Antonella Laricchia del M5S e Riccardo Rossi, appoggiato da 'L'altra Puglia'. In vetta alla classifica attuale dei sondaggi politici troviamo l'esponente del Partito Democratico con il 45%, mentre staccato di dieci punti percentuali (35,5%) figura il candidato del Cdx. Alle loro spalle, ma probabilmente fuori dai giochi, si trova la studentessa scelta dal Movimento 5 Stelle con il 17% e, ultimo, praticamente fermo ai blocchi di partenza, con il 2,5%, il consigliere comunale di Brindisi.

Elezioni Regionali in Veneto: Zaia verso la riconferma, staccata Moretti

Situazione simile nella regione veneta, dove le parti sono invertite, con il centrodestra in vantaggio sul centrosinistra. Tra i candidati troviamo il governatore uscente Luca Zaia della Lega Nord, che si va a contrapporre ad Alessandra Moretti del Partito Democratico; in lizza ci sono anche Jacopo Berti del M5S e Flavio Tosi, che ha rotto con il partito di Matteo Salvini e concorrerà da solo. Infine, ci sono Alessio Morosin di 'Indipendenza veneta' e Laura Coletti di 'L'altro Veneto'. Il Csx spera di ottenere buoni risultati dopo la spaccatura della Lega Nord, ma ancora vanta una decina di punti percentuali di ritardo dal governatore uscente; quest'ultimo si attesta al 41,5%, mentre l'esponente del PD ottiene per ora il 31,5% delle intenzioni di voto. Dietro di loro è sfida tra il grillino con il 12% e il sindaco di Verona con l'11,5%, mentre gli altri due sono fermi al 2/2,5%. #Elezioni politiche